CITTÀ DI CASTELLO, DALLA CAMPANIA PER TRUFFARE, CARABINIERI DENUNCIANO PREGIUDICATI

Bimbo morto in piscina, era senza braccioli, tre indagati, due molto giovani
Carabinieri Città di Castello
carabinieri città di castello
carabinieri città di castello

Due uomini di origini campane, entrambi con numerosi precedenti penali alle spalle, sono stati denunciati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Città di Castello. Ieri mattina una pattuglia di militari in borghese ha notato un’autovettura CHRYSLER CRUISE, con due individui a bordo, aggirarsi nei pressi di un Istituto di credito di Città di Castello. I militari hanno pedinato il veicolo fino a quando non hanno notato il passeggero accingersi ad entrare in un’altra banca. I carabinieri a questo punto sono intervenuti bloccando entrambi. Dai primissimi accertamenti è emerso che i due annoveravano numerosi precedenti penali per reati vari, ed in particolare per truffa.

 

Condotti in caserma e sottoposti a perquisizione, i due pregiudicati, di 35 e 41 anni, sono stati trovati in possesso di patenti di guida, tessere sanitarie e buste paga, risultate tutte falsificate ed intestate a nomi di fantasia. In loro possesso vi era inoltre una lista di filiali bancarie con sede in Umbria e nelle Marche. Il materiale rinvenuto sarebbe certamente servito per accendere diversi conti correnti, su cui far confluire i proventi di altri reati, nonché ottenere carnet di assegni da utilizzare per commettere ulteriori truffe. Dovranno rispondere di diversi reati tra cui possesso di documenti d’identità falsi, uso di atto falso, sostituzione di persona e falso materiale. I due truffatori sono stati anche segnalati alla Prefettura in quanto trovati in possesso di una modica quantità di hascisc. Il 35enne inoltre è stato denunciato per guida senza patente perché mai conseguita. Il veicolo è stato sequestrato. A loro carico è stata infine richiesta l’emissione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel Comune di Città di Castello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*