Città di Castello, famiglia intossicata da bomboletta spray al peperoncino

Donna investita in via Gabelletta a Terni, grave ma non in pericolo di vita
Ambulanza
118
118
CITTA’ DI CASTELLO – Tre persone, padre, madre e figlio sono stati intossicati da una bomboletta di spray al peperoncino. Il fatto è successo a Città di Castello. I tre componenti della famiglia hanno riferito di aver avvertito il bruciore dopo essere rientrati in casa dalla scuola e dal lavoro. Situazione analoga anche per alcuni sanitari del 118 che erano venuti a contatto con loro, ma sintomi lievi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco specializzanti in interventi riguardanti sostanze chimiche pericolose (Nbcr). I vigili, di concerto con il personale della Asl di Città di Castello e con i carabinieri, presenti sul posto, hanno effettuato un accurato sopralluogo dell’appartamento, degli impianti e dei sistemi fognari rinvenendo poi una bomboletta di spray al peperoncino che, probabilmente maneggiata incautamente aveva rilasciato il contenuto causando gli inconvenienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*