Caccia Eurofighter intercettano aereo sospetto su Italia centrale

 
Chiama o scrivi in redazione


foto militarypedia.it

Caccia Eurofighter intercettano aereo sospetto su Italia centrale

Potete immaginare da soli la faccia che, ieri, avrà fatto quel pilota che si è visto affiancare da due caccia Eurofighter mentre era in volo sull’Italia Centrale con un ultraleggero. Il piccolo velivolo si era levato in volo dall’aviosuperfice di Torre Alfina, località nel comune di Acquapendente in provincia di Viterbo. I temibili caccia dell’aeronautica militare si erano levati in volo subito dopo la segnalazione, si sono alzati dalla base di di Istrana in provincia di Treviso.

L’aereo sospetto stava volando a quota bassa sull’Italia centrale

© Protetto da Copyright DMCA

L’aereo sospetto stava volando a quota bassa sull’Italia centrale e il pilota non stava tenendo nessun contatto radio con le strutture deputate al controllo del traffico aereo. Tenendo conto dei tempi e, sopratutto delle regole del volo, è scattato l’allarme e i due caccia subsonici hanno intercettato l’ultraleggero sui cieli del basso Veneto.

L’arcano è stato però svelato piuttosto rapidamente, il pilota del piccolo aereo ha comunicato al capo pattuglia degli Eurofighter di essersi scordato di comunicare la rotta agli addetti del controllo del traffico aereo, come riporta il giornale Libero.

La sua sbadataggine ha fatto, però, scattare l’allarme

La sua sbadataggine ha fatto, però, scattare l’allarme e il successivo decollo degli aerei da combattimento in dotazione all’aeronautica militare italiana.  I piloti si sono accertati che l’equipaggio dell’ultraleggero avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo e sono quindi tornati alla base.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*