Caccia e carabina selvaggia a Bettona e Bastia Umbra, sparano vicino alle case

Delle due vicende si stanno interessando i carabinieri di Assisi, al seguito del colonnello, Marco Vetrulli

 
Chiama o scrivi in redazione


Caccia e carabina selvaggia a Bettona e Bastia Umbra, sparano vicino alle case

Caccia e carabina selvaggia a Bettona e Bastia Umbra, sparano vicino alle case

Brusco risveglio a Bettona e a Bastia Umbra, quartiere di Bastiola e “vicinato”. Con la riapertura della caccia. al solito, è tornata anche “carabina selvaggia”. Spari vicino alle case già da poco dopo le sei di oggi. I colpi si sentivano chiaramente e c’è gente che è “sobbalzata” sul letto, proprio la domenica delicata al sacrosanto riposo.

Certo non sono tutti i cacciatori a comportarsi così, anzi è giusto dire che chi ama andare a caccia consce le regole e le rispetta. Ma questa mattina i “trasgressori” han dato prova di fregarsene proprio della legge che impone loro di non sparare nei pressi dei centri abitati. I colpi, sia a Bettona sia a Bastiola, si sentivano chiaaramente. Tant’è che, alla fine, c’è stato chi ha chiamato i Carabinieri, passando per quello che ora è diventato il numero telefonico delle emergenze, il 112.

Tenente Colonnello, Marco Vetrulli
L’operatore che ha risposto alla Compagnia comando di Assisi, diretta dal tenente colonnello, Marco Vetruli, è stato chiaro: “Sappiamo del problema e a Bettona abbiamo già attivato un controllo e ora faremo altrettanto a Bastia Umbra”.

E il tempo è passato in realtà, tant’è che lo “sparacchiare” qua e là a caccia di poveri volatili è durato almeno un paio d’ore, colpi e…”sulle soglie del bosco non odo parole*“…ma colpi di carabina.

*  La pioggia nel pineto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*