Arrestato marocchino a Perugia, era fuggito dai Cie

arrestoPOLIZIA----(umbriaoggi.it) PERUGIA – Gli agenti del Posto di Polizia Centro Storico lo hanno visto all’ingresso di un noto Kebab di Via Ulisse Rocchi. Lui, A.B., marocchino, anno 1994, non si è scomposto e non ha neppure tentato di eludere il controllo, probabilmente pensando che tale sua condotta avrebbe indotto gli operatori a procedere oltre. I poliziotti, invece, gli hanno chiesto di mostrare un valido documento di identità e A.B. si è limitato ad esibire un recente ordine di allontanamento dal territorio nazionale. A questo punto, gli agenti hanno voluto vederci chiaro e lo hanno condotto in Questura ai fini del fotosegnalamento. Ne è risultato che A.B., di recente fuggito da un CIE del meridione e rientrato a Perugia soltanto da pochi giorni, aveva già trascorso alcuni anni nel capoluogo umbro, dove, tra l’altro, aveva collezionato una condanna mai scontata ad un anno e tre mesi di reclusione per furto aggravato. La Polizia, dunque, lo ha arrestato e associato al carcere di Capanne, dove A.B. proseguirà il suo soggiorno in Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*