Volley Under 18, vince Spoleto

<p>SPOLETO - Buon sangue non mente. Dopo il bis di schiaccianti vittorie impartito lo scorso anno, non potendo ripetersi un simile successo nel campionato di Seconda Divisione, data la promozione della Volley Spoleto in Prima, le ragazze del Presidente Storri hanno dominato il match spoletino di Under 18, di fronte al folto pubblico intervenuto giovedì sera alla palestra Itis. <br />Tecnicamente preparate, super affiatate e nondimeno galvanizzate dalla ripresa televisiva allestita dalla squadra ospite, Paluello e compagne hanno liquidato in scioltezza le cugine della Marconi Volley in quattro set.<br />Un primo set schiacciante si chiudeva in appena un quarto d’ora sul punteggio clamoroso di 25-5 a favore delle rossoblu di coach Pietrantoni.<br />Nel secondo parziale, un calo di concentrazione costringeva la Volley Spoleto a cedere momentaneamente il passo alle avversarie, che si portavano sul 25-20.<br />Ma la marcia trionfale della Volley riprendeva a suon di muri e schiacciate, con una superba Agnese Proietti che dal centro ottimizzava le alzate della Paluello e l’ottimo lavoro in ricezione e difesa del libero Sofia Capponi Brunetti, siglando il terzo set sul 25-13.<br />Stessa musica al cambio di campo, con l’ingresso in cabina di regia di Beatrice Bernacchia, che da settembre si sta sperimentando nel nuovo ruolo di alzatrice. Una grande prova di gruppo per la Volley Spoleto, con Emma Lilli più volte protagonista al servizio, confermava il risultato preannunciato, chiudendo la gara sul punteggio di 25-19.<br />Da sottolineare la prestazione impeccabile della palleggiatrice rossoblu Elisabetta Paluello, che con grande piglio e affidabilità, come suo solito, trascinava le compagne alla vittoria.  </p><p>VOLLEY SPOLETO: Bernacchia Beatrice, Capponi Brunetti Sofia (L), Cardarelli Paola, Lilli Emma, Mazzoli Francesca, Paluello Elisabetta, Pezza Silvia, Proietti Agnese, Santorelli Irene (K), Tordi Isabella.<br />All. Giacomo Pietrantoni, 2° All. Eleonora Storri, Dir.Acc. Giampiero Castrica.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*