VOLLEY A2 - LA CARTOEDIT TORNA A VINCERE

<p>(UJ.com) CITTA' DI CASTELLO - Torna alla vittoria la GHERARDI CARTEODIT TRATOS SVI che batte la Samgas Crema. Partenza al fulmicotone della squadra di casa che va subito 3-0 con Di Manno e Stoyanov. Due muri di Ricardo Serafim riportano in parità Crema sul 4-4 e al primo time out tecnico i <b>cremaschi</b> sono avanti (7-8). Sul punteggio di 8-9 si fa male Mattia Rosso nel team di Luca Monti, che già deve fare a meno di Alletti e Patriarca, ed al suo posto entra Silva che va a fare il martello di posto quattro. Rosalba, in campo nonostante un piccolo infortunio, firma il punto dell’11-10 e Serafim schiaccia out per il doppio vantaggio dei padroni di casa. Due aces di Baranowicz girano ancora le sorti del set (13-14) ma Stoyanov mura Cazzaniga per l’ennesimo sorpasso biancorosso (17-16), rimontato dall’opposto ospite (18-19). Serafim sbaglia l’attacco del 20-21 e la parità continua (22-22) finché Corti sbaglia l’attacco che regala due palle set a Città di Castello che mette a segno l’1-0 con Di Manno. La sfortuna di Crema continua sul 2-2 del secondo set quando Finazzi accusa un problema fisico ed al suo posto entra Patriarca, costretto a giocare malgrado sia reduce da un infortunio alla mano. Città di Castello si mette a giocare in modo abbastanza fluido, approfittando anche delle difficoltà nell’organico della Samgas (8-4 al primo time out tecnico). I punti da recuperare per Crema diventano cinque (14-9) con un ace di Stoyanov ed allora Monti gioca la carta dell’esperienza di Mazzonelli. La Gherardi Cartoedit Tratos Svi perde un paio di punti ma al secondo time out tecnico è 16-12 per i padroni di casa. Un muro di Braga su Cazzaniga e un attacco dello stesso centrale padovano consentono ai biancorossi di raggiungere quota 20 (a 13). La Samgas non ce la fa a tenere testa alla formazione di Città di Castello che si porta sul 2-0. Nel terzo set Luca Monti ritrova Danilo Finazzi e lo schiera in diagonale con Patriarca al posto di Corti. L’avvio del terzo set è un emozionante punto a punto che è rotto da due battute vincenti di Serafim (4-7) ma Rosalba e compagni rimontano due lunghezze al primo time out tecnico (7-8). La Reima Samgas Crema si porta sull’11-13 grazie a un errore di Braga, Città di Castello pareggia subito e le due squadre vanno avanti ancora a braccetto fino al muro di Patriarca su Bortolozzo che spezza l’equilibrio (17-19). Patriarca mette a terra il punto del 18-22, costringendo Radici a chiamare time out. La Gherardi Cartoedit Tratos Svi non riesce a tornare sotto, Crema sale di intensità, soprattutto in difesa, e accorcia le distanze (22-25). La formazione di Città di Castello si ritrova sotto (4-5) all’inizio del quarto set ma Stoyanov mura prima Cazzaniga e poi Serafim per il 7-5 ma lo stesso opposto lombardo riporta avanti la Samgas (7-8). Un errore in attacco di Cazzaniga, con proteste di Luca Monti per un possibile tocco a muro, e due errori di Finazzi consentono ai tifernati di ottenere un break (16-11). Crema recupera con Cazzaniga (16-14), vera e propria anima del sestetto biancoblu, e si porta a un solo punto con l’ace di Patriarca (19-18). Il pareggio, guarda caso, è di Cazzaniga (20-20). Rosalba ferma l’opposto cremasco per il 23-22 dei padroni di casa (time out Luca Monti) ma il pareggio è ancora del bomber ospite. Di Manno mette a segno il punto del 24-23 poi l’attacco di Cazzaniga viene giudicato fuori tra le proteste di giocatori, panchina e tifosi di Crema.  <br />3-1<br />(25-23/25-14/22-25/25-23)<br />GHERARDI CARTOEDIT TRATOS SVI: Orduna 2, Di Manno 24, Stoyanov 17, Rosalba 8, Braga 8, Bortolozzo 7, Romiti (L), Marino, Marini, Lipparini, Paci. A disp.: Ceccarelli, Foni. All. Radici.<br />REIMA SAMGAS CREMA: Baranowicz 3, Cazzaniga 23, Ricardo Serafim 14, Rosso 1, Finazzi 4, Corti 2, Ricci Petitoni (L), Silva 11, Patriarca 8, Mazzonelli. A disp.:  Andreotti Pardini. All. Monti.<br />Arbitri: Parlato (EN) e Zavater (RM)<br />Note: Castello (b.v. 3, b.s. 8, muri 10, errori 10), Crema (b.v. 5, b.s. 15, muri 16, errori 16); spettatori 1000 circa, durata partita 120’)</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*