VOLLEY A1/F - Sirio, le grifette cadono sotto i colpi di Cruz e Hodge

<p>post <b>M. Zingales <a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) PERUGIA - La Despar deve arrendersi a Villa Cortese in questo anticipo casalingo. Eppure a tratti le grifette si sono espresse ad alti livelli tenendo degnamente testa alla corazzata di Cruz e compagne, che però possono anche contare su un muro stratosferico. Il primo set si gioca a ritmi altissimi: Lukovic è in serata ed è spalleggiata da Leggeri e Quaranta, ma il black out raggiunta la soglia del 20esimo punto non lascia scampo. Nel <b>secondo</b> set la partenza di Villa sembra lasciare la squadra di casa al palo, ma la Despar cresce piano piano e Angeloni è brava a scacciare l'opaca prestazione del primo set; la rincorsa continua fin quasi ai vantaggi, ma il guizzo finale è delle ospiti.</p>
<p> </p>
<p>Nel terzo frangente alle ospiti serve metà set per rientrare in campo, poi le grifette si mangiano i sei break di vantaggio e rischiano di rovinare tutto addirittura sotto di quindi, prima dell'accelerazione vincente del 25-23. Nel quarto le perugine sbagliano decisamente troppo e non riescono a rimettere in discussione l'esito finale. Il prossimo appuntamento è in trasferta, a Pavia domenica 13 <b>marzo</b> ore 18.30 per la quarta giornata di ritorno. Così il Team Manager Massimo Menghini: "E' stata una serata di alti bassi. C`é stato molto equilibrio nel primo set, ma la differenza l'ha fatta la Berg ogni volta che è entrata in campo. Buoni segnali da alcune ragazze, anche se stasera l'esiguo organico non ci ha permesso di far fronte a certi cali. Ma ci dobbiamo subito scrollare di dosso questa serata: la prossima settimana finalmente potremo contare sull'apporto di Rinieri e avremo la possibilità concreta di lottare per quei punti che ci servono come l'aria".</p>
<p><br /><b>TABELLINO:</b><br /><b>DESPAR PERUGIA - MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 1-3</b> (21-25, 23-25, 25-22, 19-25)</p>
<p><b><br />DESPAR PERUGIA:</b><br />Callegaro 4, Lukovic 12, Paraja 14, Leggeri 8, Angeloni 12, Quaranta 23, Fartade (L), Arcangeli (L), Ihnatsiuk 0, Sacco 0; NE: Rinieri e Tomassi. All. Terzic e Vice All. Tardioli.<br />MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: <br />Rondon 1, Hodge 22, Anzanello 8, Jontes 7, Cruz 23, Negrini 15, Cardullo (L), Berg 1, Bosetti 5, Calloni 0, Aguero 0; NE: Lanzini. <br />All. Abbandonza e Vice All. Bonollo.</p>
<p><br />NOTE - Arbitri: Zanussi di Casale sul Sile (TV) e Montanari di Lugo (RA).; durata set: 25', 28', 27', 21'; tot: 1h 41'.<br /> <b><br /></b></p>
<p><b>I PUNTI:</b><br />DESPAR PERUGIA: battute sbagliate: 6; battute vincenti: 4; muri vincenti: 7; ricezione perfetta: 49%; ricezione positiva: 85%; errori: 12; Attacco: 39%.<br />MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: battute sbagliate: 8; battute vincenti: 2; muri vincenti: 20; ricezione perfetta: 48%; ricezione positiva: 74%; errori: 10; Attacco: 43%.<br /> <br /><b></b></p>
<p><b>I SET IN DETTAGLIO:</b></p>
<p> </p>
<p><b>I:</b></p>
<p>Quaranta risponde a Negrini: 1 pari. Il primo break è di Calloni: 3-5. Leggeri si incarica dei cambio palla e quando Negrini spara out ecco il 7 pari. Il lungolinea di Quaranta è a segno e il primo time out tecnico vede la Despar avanti 8-7. Pallonetto di Lukovic per l'ulteriore break: 9-7. Poi Villa aggiusta le misure e il muro di Anzanello riaggancia 10 pari. Le grifette non sono abbastanza attente sulle pallette, ma Paraja e Leggeri sono molto positive a rete: 13-11. Villa è più precisa e due svirgolate biancorosse agevolano il sorpasso con fuga del 14-16. Le perugine tengono duro e impediscono alle cortesine di scappare 17 pari. Lukovic a segno più volte: 20 pari. Le perugine perdono le misure: 20-22 e tempo per Terzic. Ma le biancoblù passeggiano fino al 21-25 in 25 minuti.<b></b></p>
<p> </p>
<p><b>II:</b></p>
<p>Villa parte forte: 3-0 con la pipe di Cruz e il mani-fuori di Hodge. La doppietta di Quaranta (dai entrambi i capi della rete) rompe finalmente la magia: 2-4. Ma le ragazze di Abbondanza macinano punti relativamente indisturbate: 3-8. Leggeri e Quaranta tengono duro: 8-11. Paraja mura e Angeloni cresce: 12 pari! Terzic chiama tempo quando le ospiti minacciano di scappare ancora: 12-14. Nuovo riaggancio con la doppietta di Angeloni da posto quattro: 14 pari. Due muri di Paraja tengono la Sirio aggrappata al set: 21 pari. Le grandi difese di Arcangeli non scongiurano il 21-23; Paraja di veloce ritarda il tempo dei set point. 22-24: il primo lo annulla Lukovic, ma al secondo ci pensa Cruz: 23-25 in 28 minuti.<b> </b></p>
<p> </p>
<p><b>III:</b><br />Paraja a segno, ace di Callegaro e poi Quaranta che si prende lo scambio più lungo: 3-0. Ancora lei per il 4-0 di mani fuori: tempo per Abbondanza. Villa sembra scomparsa e Angeloni manda tutti in panchina per il primo time out tecnico: 8-2. Cruz e compagne crescono e recuperano qualche break quando anche la Despar si distrae un po' troppo: 13 pari. Il primo time out tecnico vede addirittura le ospiti avanti di due: 14-16. La benzina biancorossa sul 16-21 sembra terminata. Paraja a muro, Callegaro di ace e tripletta di Quaranta per continuare a sperare: 22 pari. Infortunio per Hodge che esce dal campo. Quaranta ancora a segno per il set point del 24-22. E' Lukovic a mettere a terra: 25-22 in 27 minuti.</p>
<p> </p>
<p><b>IV:</b><br />Quaranta parte forte: 3-1. Paraja per il 4-2. Poi di nuovo errori e incertezze per le perugine: 4-6. Leggeri per il 6-10 ma al secondo time out tecnico il divario sale a sei: 10-16. Gli scambi restano concitati ma il solco è ormai scavato ed è solo questione di tempo prima del 19-25 finale in 21 minuti.</p>
<p> </p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*