VIOLENTO CON MOGLIE E PARENTI: MISURA CAUTELARE PER UN 69ENNE TERNANO

<p><a target="_blank" title="Postato da M. Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com"><img style="border: 1px solid black; float: right;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=92FBA15D-277B-44AC-B0D6-0C864321206A" border="0" /></a>(UJ.com) TENRI - I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Terni hanno eseguito ieri, 18 novembre 2010, una misura cautelare personale non detentiva nei confronti di 69enne ternano pensionato<b> abitante</b> al villaggio polymer. L’uomo per anni aveva vessato la propria moglie, i parenti e vicini con il suo carattere prevaricatore e violento. A far scattare le indagini, l’ennesima azione violenta contro la moglie, avvenuta nel luglio di quest’anno, che era stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso per le ferite riportate.</p>
<p> </p>
<p>La procura della repubblica e gli uomini dell’arma hanno lavorato nell’ombra, ricercando nel passato dell’uomo e dei suoi familiari, trovando conferma dell’aggressività della persona che palesava le proprie <b>intemperanze</b> anche nei confronti dei condomini. Il gip del tribunale di Terni, esaminando le risultanze raccolte dall’arma e dal p.m., non ha potuto esimersi dal disporre quindi, al fine di evitare ulteriori disagi e pericoli per familiari e condomini, nei confronti dell’esagitato, la misura cautelare personale dell’abbandono della casa coniugale e del divieto di avvicinamento allo stabile ove l’appartamento è ubicato. Al momento della notifica il ternano si trovava presso un luogo di cura per problemi di salute.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*