VELA L'umbro Filippo Rocchini vince a Tokio la Regata dell’Amicizia

<p>(UJ.com) CASTIGLIONE DEL LAGO – In condizioni ambientali ideali, grazie a tre magnifiche giornate di sole, si sono dati leale battaglia più di 160 giovani velisti, divisi in quattro classi, <b>provenienti </b>oltre che dall’Italia anche da Giappone, Russia, Danimarca, Singapore, Nuova Zelanda, Australia, Inghilterra. <br /><br />Luogo delle emozionanti sfide è stato il Giappone, con la Regata dell’Amicizia che si è svolta a Tokio dal 31 luglio al 2 agosto scorsi. Filippo Rocchini, atleta del Club Velico Castiglionese, ha conquistato il podio nella Classe Radial. La presenza del danese Stig Steifurth, favorito alla vigilia, ha acceso il talento del giovane <b>Filippo Rocchini</b>, il quale si è mostrato a proprio agio con i salti di vento che hanno caratterizzato le regate. Rocchini ha collezionato tre primi posti dominando la classifica davanti ai due danesi Shutt e Steifurth  e al neozelandese Josh Edmonds.<br /><br />“La vittoria del nostro atleta – afferma Francesco De Regis, presidente del Club Velico Castiglionese – è di particolare rilevanza per i colori del nostro club”. <br />Ma le soddisfazioni per il <b>Club Velico Castiglionese</b>, grazie ad altri giovani velisti, non finiscono qui. Una delle giovani e promettenti veliste del Club, Aurora Burchielli, è stata infatti selezionata per la Coppa Primavela di Giulianova che si terrà dal 10 al 12 settembre prossimi.<br /><br />Gli atleti Costanza Cecchetti, Arianna Cecchetti, Marco Ferrandi, Giulia Burchielli, Lorenzo Carloia, Beatrice De Regis, Lorenzo De Regis, oltre allo stesso Filippo Rocchini, parteciperanno al Campionato Italiano che si terrà a Trapani dal 21 al 28 agosto 2009.<br />A sottolineare l’importante vittoria di Rocchini a Tokio e ad evidenziare il buon momento della vela umbra, soprattutto per la promozione di questo sport tra i giovani, è il presidente del Coni Umbria Valentino Conti: “Tanti<b> giovanissimi </b>velisti si stanno mettendo in evidenza non solo a livello nazionale, ma anche in ambito internazionale come dimostra l’ottimo successo di Rocchini. Questo è a dimostrazione della grande capacità organizzativa dei Club Velici del Lago Trasimeno, e in questo caso di quello Castiglionese, e della forza del movimento velistico regionale che sempre più sta suscitando l’attenzione dello mondo sportivo in generale”.<br />Il Club Velico Castiglionese, scuola di vela della Federazione Italiana Vela e scuola di vela regionale, prosegue in questo modo il suo importante lavoro che dal 1973 lo vede al servizio del territorio e per la promozione della vela. Da sottolineare, al riguardo, anche lo straordinario successo di partecipanti al 3° Campus di vela, con un considerevole numero di giovani atleti da avviare a questo affascinante sport. Infine, proseguono a “gonfie vele” anche i corsi per adulti.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*