USL2 - GIORNATA MONDIALE DELLA SPIROMETRIA

<p>post <b>M. Zingales</b> UJcom2.0 <b><a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com"><span style="color: #c00000;">@</span></a></b> (UJ.com) PERUGIA - Negli ultimi anni a fronte di una riduzione della mortalità per le maggiori malattie croniche, si è invece registrato un aumento della mortalità per le bronco pneumopatie croniche ostruttive (BPCO). Secondo le stime dell’organizzazione mondiale della sanità sono oltre 300 milioni i malati di BPCO nel mondo. In Italia le malattie dell’ apparato respiratorio rappresentano la terza causa di morte (dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie) con una prevalenza del 4% che sale in Umbria al 6.8%. E non è una malattia che colpisce solo i soggetti più anziani: nella fascia d’età fra i 20 ed i 44 anni il 10% presenta già <b>sintomi</b> di bronchite (tosse ed espettorato) e quasi il 4% anche un’ostruzione bronchiale. E’una malattia che nei suoi ultimi stadi diventa invalidante con pesanti costi sociali e familiari. Le principali cause di questo aumento sono da ricercarsi nel fumo, nelle sostanze inquinanti, nelle infezioni e nell’associazione con altre malattie croniche. La corretta prevenzione e cura delle patologie respiratorie passa attraverso la diagnosi precoce con la spirometria, esame non invasivo che fornisce importanti informazioni sullo stato funzionale dei polmoni.</p>
<p> </p>
<p>La spirometria è infatti fondamentale per il precoce riconoscimento della BPCO. Il Servizio di Riabilitazione Respiratoria e Prevenzione Tisiopneumologica dell’ASL n.2 di Perugia, raccogliendo l’invito delle società pneumologiche internazionali e nazionali, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema delle malattie respiratorie, ha aderito alla giornata mondiale della spirometria, giornata di educazione sanitaria in cui sarà possibile sottoporsi gratuitamente ad un esame <b>spirometrico</b> ed avere un colloquio con gli specialisti pneumologi. L’evento, che vede la collaborazione del Centro antifumo della medesima Azienda, le Farmacie comunali (AFAS), il Comune di Perugia e l’Associazione per la lotta delle malattie respiratorie (ALIR) prevede uno stand all’interno della Rocca Paolina (ingresso delle scale mobili in via Masi) dove il personale sanitario sarà a disposizione di chi vorrà eseguire l’esame spirometrico od avere informazioni in merito alle malattie respiratorie e come eventualmente accedere ai corsi per smettere di fumare. Lo stand sarà aperto dalle ore 10 alle ore 18.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*