TODI - LA SITUAZIONE DEI LAVORI NELLE FRAZIONI DELLA CITTADINA

<p><a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto: papponecristina@gmail.com"><img style="border: 1px solid black; float: right;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=ACE3868D-A82C-49D3-92BD-8A0A0850824D" border="0" /></a>(UJ.com) TODI - Molti gli interventi nelle frazioni in corso nel mese di novembre, malgrado le difficoltà imposte dalla condizione meteorologiche non ottimali. L’assessore alle Frazioni, Ufo Todini, riporta in una nota come si stiano “portando a termine i lavori nel cimitero <b>frazionale </b>del Quadro, afflitto da sempre da gravi problemi di regimazione delle acque che causavano danni alle fondazioni delle costruzioni interne e alle mura che circondano il cimitero stesso. Oltre alla realizzazione di nuove fognature si è <b>intervenuti </b>anche nel consolidamento delle fondazioni di una stecca di loculi ripristinandone la facciata ed il tetto. Si conferma dunque l’impegno di questa Amministrazione nell’attenzione ai problemi che affliggono i vari cimiteri frazionali.</p>
<p> </p>
<p>A Frontignano si sta procedendo invece all’installazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione lungo la strada provinciale che attraversa il paese ed alla sostituzione dei corpi illuminanti del <b>castello </b>con altri certamente più adeguati alla bellezza di questo borgo medioevale. Si lavora altresì – prosegue Todini nella nota – alla realizzazione dell’illuminazione del ponte di Pontecuti, che vedrà riutilizzare i vecchi lampioni in ferro dei giardini Oberdan restaurati e messi a norma di legge.</p>
<p> </p>
<p>Per questa frazione, in particolare, sono previsti diversi importanti interventi, alcuni riguardanti la riqualificazione dell’antico borgo, la cui progettazione è già in fase avanzata; altri lavori riguarderanno invece la parte nuova della frazione, in questo caso gli interventi previsti e già progettati sono volti a migliorare le <b>strade </b>e le vie principali a servizio del popoloso quartiere residenziale”. Todini riferisce infine che è in fase conclusiva anche l’iter progettuale per l’ampliamento del cimitero di Pontecuti, “opera di estrema importanza poiché molto sentita dalla popolazione residente che da tempo aspetta giustamente nuovi spazi per i propri defunti”.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*