TEATRO - "IL CORO RACCONTA… L'ELISIR D'AMORE"

<p>(UJ.com) SPELLO - Sabato 26 giugno, alle ore 21, la splendida Loggia di Palazzo Urbani di Spello (PG) si trasformerà in uno scenografico teatro d'opera sotto le stelle. L'Associazione culturale Coro dell'Università degli Studi di Perugia ha infatti scelto questa suggestiva location per il primo appuntamento del suo nuovo progetto "Il Coro racconta… l'Opera", dedicato al <b>capolavoro </b>di G. Donizetti L'elisir d'amore. Utilizzando una formula originale e spiritosa, ai brani dell'opera si alterneranno gli interventi dell'attore Roberto Andreucci, che con la sua verve comica condurrà il pubblico attraverso i mille equivoci e inganni della rocambolesca trama.</p>
<p> </p>
<p>La parte musicale è affidata invece a una "squadra" di giovani e provetti solisti, composta da Elena Vigorito (Adina), Paolo Macedonio (Nemorino), Giulio Boschetti (Dulcamara), Ferruccio Finetti (Belcore) e Tullia Maria Mancinelli (Giannetta), e al Coro dell'Università degli Studi di Perugia, dirige la bacchetta del M° Marta Alunni Pini, mentre l'accompagnamento al pianoforte è affidato al M° Francesco Andreucci. Dalle <b>comiche</b> sparate del ciarlatano "dottor" Dulcamara a tutta la poesia della celeberrima romanza di Nemorino "Una furtiva lagrima", sarà una serata all'insegna del divertimento e, soprattutto, della musica. In caso di maltempo, lo spettacolo si svolgerà all'interno del Teatro Subasio di Spello.</p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*