Successo di “Spello e il mondo romano”

(UJ.com) FOLIGNO <!–webbot bot="Timestamp" S-Type="EDITED" S-Format="%d/%m/%Y" startspan –>25/08/2008<!–webbot bot="Timestamp" endspan i-checksum="12632" –> - Successo straordinario per la prima edizione di “Spello e il mondo romano”, che si è conclusa ieri sera con la lettura del Rescritto di Costantino, la più importante testimonianza della grandezza della Splendidissima colonia julia, e con il corteo storico con 150 figuranti che hanno sfilato nel centro storico della città. Migliaia i turisti e i cittadini che nei tre giorni dell’evento hanno visitato le scene allestite intorno alla Porta Venere e le Torri di Properzio, con l’angolo delle termali, delle lupanare, i mercatini con i prodotti dell’epoca, la Sibilla, i legionari e la taverna aperta in uno dei luoghi più panoramici di Spello. Successo anche la Cena romana che per la prima volta è stata allestita nel cortile dell’ex Collegio Rosi, dove sono stati serviti cibi dell’epoca ed è stato possibile assistere agli spettacoli della danza del ventre e della lotta romana. L’amministrazione comunale ha partecipato all’evento, in quanto ha fortemente creduto nella manifestazione, con la giunta comunale che ha sfilato in costume d’epoca nel Corteo storico. “Questa prima edizione delle rievocazioni storiche del periodo romano ha ottenuto un notevole successo sia in termini di presenze che di gradimento – spiega l’amministrazione comunale - In futuro costituiremo un comitato per le manifestazioni di epoca romana che faccia una ricerca storica del periodo romano imperiale ed elabori il progetto per la seconda edizione. Lo splendido scenario delle torri di Torri di Proeprzio, punto centrale della manifestazione, ha sicuramente contribuito alla valorizzazione di questi tre giorni romani. Un ringraziamento sentito a tutti i volontari, la Pro Spello, i terzieri, tutte le associazioni e Fontemaggiore che con il loro contributo hanno fatto riuscire l’evento. Per le prossime edizioni bisognerà sempre di più coinvolgere la città e gli altri siti romani e soprattutto i cittadini come avviene negli altri comuni limitrofi. Sicuramente l’avvio e la riuscita sono stati fondamentali per stimolare tanti altri amici che hanno già dato la loro disponibilità a partecipare alle prossime edizioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*