Solidarietà - Il Vice Presidente incontra il Coro delle mogli dei diplomatici del Ministero Affari Esteri

<p>post <b><span style="color: #000000;">M. Zingales</span> <a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) PERUGIA - “Grazie per aver scelto di dare insieme a noi un contributo per Telethon”. Con queste parole il Vice Presidente della Provincia di Perugia Aviano Rossi, ha accolto nei giorni scorsi nel Palazzo Provinciale per una breve visita, il Coro delle mogli dei diplomatici del Ministero Affari Esteri, poco prima della loro esibizione al Teatro Pavone per il Concerto di Telethon. Le coriste, accompagnate dai rispettivi coniugi, fanno parte dell’Associazione Consorti Dipendenti Ministero Affari Esteri costituita circa tre anni fa su iniziativa di <b>Nancy Romano</b>, direttore dello stesso coro. Erano presenti, tra gli altri, il coordinatore di Telethon per le province di Perugia e Terni Giuseppe Ruberti e Laura Colucci e Paolo Gallina per la BNL. “Da circa un anno e mezzo la Provincia di Perugia si sta impegnando sul fronte del benessere e della salute – ha esordito il Vice Presidente – e senza sovrapporci alle competenze di altre istituzioni, abbiamo scelto di lavorare con le Associazioni socio-sanitarie del territorio, tra cui Telethon, cercando di fornire a ciascuna un contributo in base alle loro esigenze”.</p>
<p> </p>
<p>Il Vice Presidente, ha inoltre spiegato lo spirito della manifestazione “Le 3 stelle di Natale per Telethon” promossa con il sostegno del Cesvol e con il contributo di partner privati, un importante appuntamento per raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica. Rossi ha poi ricordato anche le iniziative organizzate proprio in questa settimana dall’Ente in occasione del 150° anno dell’istituzione della Provincia di Perugia, contraddistinte per la rievocazione di avvenimenti che simboleggiano valori, sentimenti, aspirazioni e sogni realizzati a volte pagando un tributo di sangue e di vite umane. “Per questo molti eventi – ha precisato - sono stati rivolti ai giovani che <b>comprendendo</b> il valore profondo dell’unità nazionale, non devono farsi contagiare da assurde posizioni scissioniste. “Il Ministero degli Affari Esteri oltre a rappresentare l’unità d’Italia in ogni azione quotidiana – ha affermato il Consigliere Diplomatico Daniele Mancini nel ringraziare a nome degli ambasciatori e diplomatici presenti la Provincia di Perugia per l’iniziativa – è sempre più aperto alle questioni di carattere sociale; ed anche tramite questa Associazione, le cui esibizioni sono a carattere benefico, il nostro auspicio è di avvicinare sempre di più le istituzioni ai cittadini”.</p>
<p> </p>
<p>“Il coro si contraddistingue per la sua continua evoluzione poiché ci sono consorti in arrivo e in partenza – ha affermato il direttore Romano – alla base c’è la comune passione per la musica e la condivisione di un particolare stile di vita”. Ruberti, nell’esprimere gratitudine ai presenti per essere arrivati da ogni parte del mondo per aiutare Telethon, ha portato l’esempio di un bambino perugino affetto da Ada-scid, una malattia genetica che li costringe a vivere in casa, come sotto una bolla, per evitare qualsiasi contatto con l’esterno. “Grazie alla ricerca – ha concluso - questi bambini ora finalmente possono giocare con tutti gli altri e vivere una vita normale”.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*