SOCIALE - PER RISTRUTTURARE CASA IN UMBRIA SI CHIEDONO 134.000 EURO DI MUTUO

<p>post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto: papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) UMBRIA - Quando si parla di mutuo si pensa subito all’acquisto della prima casa, ma non sempre è così. Mutui.it, il broker online per la scelta del mutuo, ha reso noti oggi i dati di un’analisi che ha preso in esame i finanziamenti <b>richiesti </b>dai residenti in Umbria non per comprare, ma per ristrutturare le loro case. Il sito ha fatto passare sotto la lente oltre 1.000 richieste di mutuo presentate in Umbria e finalizzate alla ristrutturazione, scoprendo delle cose piuttosto curiose. In primis, chi sottoscrive un mutuo per la ristrutturazione nella <b>Regione </b>è piuttosto cauto e, nel 40% dei casi, sceglie il tasso fisso (proprio come avviene in quasi tutta la Penisola) anche se il tasso variabile è l’opzione scelta dal 38% del campione.</p>
<p> </p>
<p>Chi richiede questo tipo di finanziamento, inoltre, ha quasi 43 anni, si impegna con l’Istituto Creditore per meno di 21 anni (20,6 il valore medio) e firma un mutuo di circa <b>134.000€</b>, pari a meno della metà del valore dell’immobile che intende ristrutturare (47,83%). Scorrendo i dati dell’analisi condotta da Mutui.it si notano importanti differenze anche tra le province di Perugia e Terni; l’importo medio richiesto a Perugia è quello maggiore (139.000€, oltre 16.000€ più di quanto avvenga in provincia di Terni); a Terni, invece, si finanzia col il mutuo (che dura in media 23,8 anni) quasi il 54% del valore dell’immobile, mentre a Perugia solo il 46%.</p>
<p> </p>
<p>Mutui.it ha anche indagato circa l’età in cui si richiede un mutuo per la ristrutturazione e ha scoperto che i sottoscrittori più giovani vivono in provincia di <b>Perugia</b>: quando si impegnano con la Banca per ristrutturare casa, hanno 42 anni; a Terni, invece, l’età media per la sottoscrizione di un mutuo per ristrutturazione supera i 44 anni. «Ristrutturare significa compiere un <b>cambiamento </b>radicale al proprio immobile – afferma Alberto Genovese di Mutui.it – e comporta spese elevate: per questo ricorrere ad un mutuo rappresenta la scelta più ovvia ed efficace, ma da ponderare con attenzione.</p>
<p> </p>
<p>Confrontando le offerte di più istituti di credito si riesce a trovare la soluzione che meglio si adatta alla propria <b>situazione </b>economico-finanziaria, affrontando il complesso progetto della ristrutturazione di un immobile in tutta tranquillità.» Ecco gli importi medi dei mutui finalizzati alla ristrutturazione nelle due province dell’Umbria: Perugia 139.394 Terni 123.834</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*