SALUTE - SARA' PRESENTATA LA RISONANZA MAGNETICA DI ULTIMA GENERAZIONE

<p>post <b>M. Zingales</b> UJcom2.0 <b><a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com"><span style="color: #c00000;">@</span></a></b> (UJ.com) PERUGIA - Venerdi 15 Ottobre presso l'Aula 7 della Facoltà di Medicina e Chirurgia del Polo Unico verrà presentata la risonanza magnetica di ultima generazione(RM da 3T) donata all'Azienda Ospedaliera di Perugia dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Alla cerimonia saranno presenti la Presidente della Giunta Regionale dell'Umbria Catiuscia Marini, il Sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, l'Assessore alla Sanità della Regione Umbra Vincenzo Riommi, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia Carlo Colaiacovo, il Rettore dell'Università di Perugia Francesco Bistoni, il Preside della Facoltà di <span style="color: #000000;"><b>Medicina</b></span> e Chirugia dell'Università di Perugia Adolfo Puxeddu, il Direttore di Radiologia dell'Università La Sapienza di Roma ed il Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera di Perugia Walter Orlandi.</p>
<p> </p>
<p>"La RM da 3T apporta un significativo miglioramento del contenuto informatico delle immagini sia sul piano morfologico che nell'ottica di una piu' complessa analisi delle funzioni di un organo in esame, che puo' essere spinto fino a livelli di analisi molecolare", dice il Dottor Emilio Gentile Direttore del Dipartimento di Diagnostica per immagini della Azienda Ospedaliera di Perugia. Ne <span style="color: #000000;"><b>consegue</b></span> che nel campo della diagnostica per immagini l'introduzione di apparecchi a Risonanza Magnetica ad elevato campo magnetico (3 Tesla), consentono di migliorare in maniera significativa la qualita' delle immagini e quindi la diagnosi di molte malattie.</p>
<p> </p>
<p>Rispetto alle strumentazioni gia' in uso clinico (1,5 Tesla) presso l'Ospedale S. Maria della Misericordia, questa apparecchiatura ad alto campo magnetico (3 Tesla) consente di ottenere, con la massima sicurezza per il paziente, esami diagnostici molto avanzati, riducendo i tempi dell'esame e fornendo <span style="color: #000000;"><b>immagini</b></span> molto dettagliate del corpo umano. <br />L'utilizzo di un apparecchio di RM 3 Tesla, rispetto ad un apparecchio RM 1,5 Tesla grazie al miglioramento del rapporto segnale/rumore, consente l'esecuzione di studi morfologici ad alta risoluzione e di studi funzionali e di spettroscopia, mantenendo la durata complessiva dell'esame entro limiti accettabili per il paziente; elemento questo di particolare utilita' nei bambini, in particolare se sottoposti a sedazione.</p>
<p> </p>
<p>L'apparecchiatura  che verrà presentata vdenerdì 15 Ottobre  verrà utilizzata su determinati protocolli di studio  per valutarne l'efficacia diagnostica e l'applicazione sia in alcuni distretti corporei, specialmente la mammella, la prostata e il cuore, che nell'ambito delle neuroscienze.  L'utlizzo, in ambito <span style="color: #000000;"><b>neurologico</b></span> e' pensato specificamente per lo studio di regioni di piccolo volume (ipofisi, ippocampo, nuclei del tronco, nervi cranici) e della corteccia cerebrale. Benefici particolari sono previsti per la diagnosi di epilessia, neoplasie e sclerosi multipla.</p>
<p> </p>
<p> </p>
<p><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/usl2-giornata-mondiale-della-spirometria.html"><i><span style="color: #003891;"><b>- USL2 - GIORNATA MONDIALE DELLA SPIROMETRIA</b></span></i></a></p>
<p><b><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/umbria-accordo-banca-monte-paschi-e-consorzio-vini.html"><b><span style="color: #003891;">- UMBRIA: ACCORDO BANCA MONTE PASCHI E CONSORZIO VINI TRASIMENO</span></b></a></b></p>
<p><b><a target="_blank" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/umbria-smacchi-pd-adeguare-quadro-normativo-con-le.html"><b><span style="color: #003891;">- UMBRIA: SMACCHI (PD), ADEGUARE QUADRO NORMATIVO CON LEGGE FESTA CERI</span></b></a></b></p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*