"RICORDANDO ANGELO VASSALLO. RIFLESSIONI E IMPEGNI PER LA LOTTA ALLA MALAVITA ORGANIZZATA E PER LA LEGALITA'"

<p><a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto: papponecristina@gmail.com"><img style="border: 1px solid black; float: right;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=ACE3868D-A82C-49D3-92BD-8A0A0850824D" border="0" /></a>(UJ.com) ORVIETO - Sarà la lotta a tutte le mafie il tema che aprirà la domenica conclusiva dell’Orvieto Food Festival. La sala del Consiglio Comunale alle ore 11,30 ospiterà l’incontro “Ricordando Angelo Vassallo. Riflessioni e impegni per la lotta alla malavita <b>organizzata </b>e per la legalità”. Testimonial d’eccezione sarà Antonio Vassallo, figlio dell’attuale personaggio che si è distinto per l’impegno alla crescita del proprio territorio contro la criminalità organizzata. Barbaramente ucciso nella sua città, si è fatto promotore nel 2009 della proposta, approvata pochi giorni fa dall’Unesco di includere la dieta mediterranea tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità.</p>
<p> </p>
<p>Si parlerà delle sue attività legate alla crescita economica e gastronomica connesse all’uso alternativo e possibile del territorio in contrasto diretto alle iniziative della camorra per il controllo del commercio illegale di droga. Presenzieranno l’incontro il prof. Stefano Rodotà con la partecipazione del sindaco di <b>Orvieto </b>Toni Concina, il Presidente del Consiglio Comunale Marco Frizza, il responsabile della comunicazione COOP Italia Carlo Barbieri, Francesco Galante della Cooperativa Libera Terra, il past-president e cofondatore Cittàslow, Stefano Cimicchi. Presenta Piergiorgio Uliveti, direttore di Cittàslow. Una discussione per evidenziare la grandezza di Vassallo nella celebrazione della lotta all’antimafia in un ottica <b>che </b>sa di futuro e progresso.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*