QUINTANA, GIOSTRA DELLA RIVINCITA: IL PALIO SARA’ FIRMATO DALL’ARTISTA BOBO IVANCICH

<p>post <b>M. Zingales</b> UJcom2.0 <b><a target="_blank" title="Scrivi a Morena Zingales" href="mailto:morenazingales@gmail.com">@</a></b> (UJ.com) FOLIGNO – Le sue opere fanno parte di raccolte di collezionisti famosi, come quella di Santo Versace. E battute all’asta da Christie’s e Sotheby’s hanno sempre attirato l’attenzione dei cultori dell’arte espressione della cosiddetta neo-figurazione. Lui è Bobo Ivancich, marchese de la Torriente (Venezia, 4 gennaio 1963), l’artista italo-cubano che per la <b>Quintana</b> di Foligno firmerà il Palio della Giostra della Rivincita. La scelta della Commissione coordinata dal critico d’arte Italo Tomassoni e di cui fanno parte il presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli, il vice presidente Marco Mariani e il presidente della Commissione artistica Stefano Trabalza, lo ha scelto anche in virtù di un sottile file rosso che lo lega a Foligno.</p>
<p> </p>
<p>Suo amico inseparabile è stato Gino De Dominicis (l’autore di “Calamita Cosmica”, la gigantesca scultura di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno) ed inoltre nel 2007, durante il XXII Congresso su Ezra Pound, all’isola di San Servolo a Venezia, ha presentato una sua personale sul noto poeta, curata da Italo Tomassoni. Alcune sue opere, anticipano i tempi, come il quadro <b>realizzato</b> nel 2006 “La Dolce Vita” raffigurante la celebre fontana di Trevi rossa (un anno prima dell’azione neo-futurista di Graziano Cecchini) o quello pubblicato su Flash-Art, “Mind the Gap”, che raffigura il metrò di Londra, opera realizzata un mese prima dell’attentato del luglio 2005.</p>
<p> </p>
<p>Bobo Ivancich è di fatto un eclettico artista che si distingue per le provocazioni post-duchampiane e neo-futuriste. Vive e lavora tra New York e Venezia, è autore del celebre quadro “Il Castro Morto e i tre dolenti”. Ivancich è discendente di una famiglia di armatori di origine dalmata trasferitasi nel corso del XIX secolo a Venezia; la zia di lui Adriana Ivancich, divenne famosa per una <b>relazione</b> sentimentale con Ernest Hemingway. Il padre Gianfranco Ivancich, che era molto vicino al poeta Ezra Pound, pubblica a New York negli anni ’70 “I canti Pisani” con la Rizzoli. Ivancich è consulente assieme a Gabriel Garcia Marquez per il film “Hemingway for Cuba”.</p>
<p> </p>
<p>Ivancich non ha frequentato alcuna accademia d'arte, ma ha sviluppato il suo talento artistico come autodidatta. Ha cominciato la sua carriera a Venezia, negli anni Settanta, vedendo al lavoro il suo connazionale artista cubano Wilfredo Lam e successivamente negli anni Ottanta frequentando alcuni dei più grandi artisti italiani del ‘900 tra cui appunto Gino De Dominicis e Mario Schifano. Una delle prime collezioniste di Ivancich fu Evelyn Lambert membro emerito della Peggy Guggenheim Foundation, dopodichè i suoi lavori furono acquisiti nelle più grandi collezioni <b>mondiali </b>come la Getty, Rosenkrans, Versace, Cipriani. I lavori di Bobo Ivancich sono stati battuti alle aste di Christie’s e Sotheby’s, dove nel 2006 lo stilista Santo Versace si assicurò un ritratto dell’attore hollywoodiano Jude Law. Attualmente è uno degli artisti italiani che stanno emergendo internazionalmente e la sua reputazione sembra essere in crescita. Le sue eclettiche opere vanno dalla scultura alla performance, dalla pittura astratta a quella iperrealista.</p>
<p> </p>
<p> </p>
<p><b><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/zone-cultural-crossing-arterie-arterie-spazi-espos.html">- Z.ONE CULTURAL CROSSING ARTERIE: ARTERIE SPAZI ESPOSITIVI NEL CENTRO STORICO DI MAGIONE</a></b></p>
<p><b><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/ha-preso-il-via-il-festival-il-mondo-del-clarinett.html">- HA PRESO IL VIA IL FESTIVAL "IL MONDO DEL CLARINETTO"</a></b></p>
<p><b><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/motionsound-free-music-festival-sabato-7-agosto-ca.html">- MOTIONSOUND FREE MUSIC FESTIVAL: SABATO 7 AGOSTO, CAMPO DEL SOLE, TUORO SUL TRASIMENO</a></b></p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*