PRIMO SORRISO AL PALAEVANGELISTI PER LA SIR. CLUB ITALIA SCONFITTO 3-0

<p><img style="border: 1px solid black; float: right; margin: 2px;" src="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/API/Risorse/StreamRisorsa.aspx?guid=873539C0-4751-4384-9658-AA76922D3712" border="0" /></p>
<p>(UJ.com) PERUGIA - Dopo quattro sconfitte consecutive, Perugia torna al successo contro i giovani di Schiavon. Mattatore <b>Dokic,</b> bene anche Hietanen. Domenica trasferta difficile a santa Croce - SIR SAFETY PERUGIA – CLU ITALIA A.M. ROMA 3-0 Parziali: 25-23, 25-12, 25-17 Durata Parziali: 28, 19, 24. Tot.: 1h 11’ SIR SAFETY PERUGIA: Serafini, Dokic 18, Curti 6, Tomasello 6, Barbareschi 5, Hietanen 11, Prandi (libero), Rigoni, Morelli. N.E.: Bagnolesi, Ranghieri, Fusaro (libero), Lattanzi. All. Dall’Olio, vice all. Sacchinelli. CLUB ITALIA A.M. ROMA: Pinelli, Vettori 4, Postiglioni 2, Mazzone 7, Lanza 10, Lirutti 11, Pesaresi (libero), De Giorgi, Sperandio, Della Corte, Paris 2. N.E.: Fedrizzi. All. Schiavon, vice all. Morganti. Arbitri: Luca Andreoni - Giovanni Contini LE CIFRE – PERUGIA: 10 b.s., 4 ace, 63% ric. pos., 39% ric. prf., 51% att., 11 muri. CLUB ITALIA: 15 b.s., 2 ace, 75% ric. pos., 44% ric. prf., 38% att., 4 muri.</p>
<p>PERUGIA – Torna al successo la <b>Sir Safety Perugia</b> che supera in tre set il Club Italia incamerando tre punti importantissimi in questa fase di campionato. Buona prestazione dei Block Devils di coach Dall’Olio, che ha mandato in campo il sestetto titolare domenica scorsa con l’eccezione di Barbarerschi, schierato in diagonale con Hietanen al posto di Ranghieri ed autore di una buona prova. Il match è stato in bilico solo nel primo parziale, nel quale i bianconeri sono entrati in campo un po’ contratti (frutto probabilmente delle quattro sconfitte consecutive), mentre nelle altre due frazioni, approfittando anche dei troppi errori gratuiti degli avversari, Perugia ha comandato il gioco con una certa supremazia ed autorità. In casa Sir mattatore l’opposto Dokic (18 punti con il 55% in attacco), molto bene anche Hietanen, spesso a segno con colpi di classe ed esperienza. Tra gli ospiti da segnalare il promettente centrale Mazzone, 207 cm ed un futuro assicurato, e il sempre positivo Lirutti. Per la Sir dunque vittoria doveva essere e vittoria è stata, accompagnata anche da un buon gioco espresso. Buon viatico in vista per prossimo turno, molto difficile, domenica in trasferta a Santa Croce.</p>
<p>LA CRONACA Perugia presenta <b>Barbareschi </b>in campo schiacciatore. Confermato il resto del sestetto anticipato alla vigilia. Il Club Italia invece schiera Lirutti in posto quattro. Partono forte i giovani di Schiavon che approfittano di un certo torpore nella metà campo bianconera e scappano subito con i punti di Lirutti e del centrale Mazzone (4-8). I Block Devils recuperano con un ispirato Barbareschi e gli attacchi di Dokic e alla seconda pausa tecnica il divario è colmato (15-16). Al rientro in campo però un errore in pipe di Hietanen dà il +2 agli ospiti e costringe Dall’Olio al timeout. Ancora Barbareschi e un muro di Tomasello danno il primo vantaggio del parziale alla Sir (19-18). Entra Rigoni in seconda linea per Perugia e De Giorgi in regia per il Club Italia. L’interessante Mazzone, centrale classe ’92 di scuola Cuneo, segna la nuova parità a quota 21. Hietanen trova l’ace al momento giusto (24-23) e Curti a muro chiude la strada a Lanza mandando i Block Devils in vantaggio al cambio di campo (25-23).</p>
<p>Nel secondo set <b>Schiavon</b> conferma in campo De Giorgi al palleggio, stesso sestetto per Dall’Olio. Dokic parte a mille al servizio e in attacco da seconda linea (3-1), poi è un susseguirsi di errori dai nove metri fino al primo timeout tecnico (8-6). Tomasello si fa sentire a muro in due occasioni e Schiavon è costretto alla sospensione discrezionale (10-6). Dokic non fa sconti alla difesa del Club Italia andando a segno a ripetizione (14-8). Ancora una bomba dell’opposto serbo porta la Sir avanti di 7 lunghezze (16-9). Schiavon cambia l’intera diagonale inserendo Pinelli e Della Corte, ma la Sir ora ha un altro passo con Curti insuperabile a muro (20-10). Un errore di Postiglioni chiude un set dominato dai Block Devils (25-12). C’è di nuovo Pinelli in regia per gli ospiti, solito sestetto per Perugia. L’avvio è equilibrato, poi i Block Devils mettono la freccia con un ace di Barbareschi e un muro di Curti (8-5). Un paio di imprecisioni del sestetto di casa riportano sotto gli avversari (9-8), ma è un calo momentaneo per la Sir che subito riprende margine con due punti consecutivi di Dokic (12-8). Hietanen va a bersaglio prima a muro e poi al servizio per il 14-9 Perugia e un attacco out del pur bravo Lanza manda le squadre al secondo timeout tecnico (16-10). Entra in campo Paris, che lo scorso anno aveva iniziato la stagione con la Sir, e sigla due punti consecutivi (16-12), ma Barbareschi e Tomasello ristabiliscono le distanze (18-12). Sul 19-13 Dall’Olio inserisce Rigoni in seconda linea e Morelli in prima per alzare il muro. I due nuovi innesti si fanno valere contribuendo all’avvicinamento dei Block Devils al successo finale che arriva grazie ad un servizio vincente di Matti Hietanen (25-17).</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*