Presidente Regione, secca replica a Unione ristoratori del Lago

(Uj.com) PERUGIA <!–webbot bot="Timestamp" S-Type="EDITED" S-Format="%d/%m/%Y" startspan –>22/08/2008<!–webbot bot="Timestamp" endspan i-checksum="12626" –> - Intervenendo sulla questione, la Presidente della Regione Umbria, Maria Rita Lorenzetti, ha definito “quantomeno ingenerose” rispetto all’impegno delle istituzioni umbre alcune dichiarazioni rilasciate in questi giorni agli organi di stampa, in particolare dal Presidente dell’”Urat” (Unione ristoratori e albergatori del Trasimeno), Marcello Cresti. “In questi ultimi due anni le istituzioni locali e la Regione - ha detto la Presidente - si sono fatte carico da sole delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria del lago, senza alcun contributo da parte dello Stato. E’ quindi singolare che anziché sottolineare l’assenza di quest’ultimo – ha proseguito la Presidente - si attacchi la Regione Umbria che ha, al contrario, garantito un impegno diretto e una azione di coordinamento con le altre istituzioni. La Regione ha infatti impegnato fondi propri e ha lavorato al reperimento di ulteriori risorse finalizzate sia ad azioni di manutenzione continua del Trasimeno, sia ad interventi strutturali per mitigare gli effetti negativi di crisi idriche sempre più ricorrenti. Per queste ragioni - ha concluso Lorenzetti – l’affermazione che il Trasimeno avrebbe ricevuto ben altre e migliori attenzioni se localizzato in regioni diverse dall’Umbria appare del tutto ingiustificata e pretestuosa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*