Polizia municipale a Perugia in attività

PERUGIA <!–webbot bot="Timestamp" S-Type="EDITED" S-Format="%d/%m/%Y" startspan –>25/08/2008<!–webbot bot="Timestamp" endspan i-checksum="12632" –> - “Prosegue l’attività di controllo della Polizia Municipale sul territorio. La scorsa settimana, sono stati effettuati diversi accertamenti – spiega l’assessore Antonello Chianella (Mobilità e Centro Storico) - anche a contrasto della guida in stato di ebbrezza alcoolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. E’ una normale attività che il personale di Polizia municipale svolge da anni e rientra nel nostro modello di sicurezza che sicuramente non contiene ordinanze estreme o “creative” che riportano indietro nel tempo. E’ un modello in cui è prioritario e fermo il rispetto delle regole, ma che agisce anche sul fronte della prevenzione e contemporaneamente a supporto delle fasce deboli della società. Questo tipo di politica ha già dato buoni risultati, basti pensare che dal giugno 2006 al giugno 2008 il numero di incidenti stradali è diminuito di 98 unità, passando da 794 a 696, in un periodo in cui il numero di veicoli in circolazione è aumentato. Un trend, dunque, significativo e positivo che testimonia l’efficacia del pacchetto sicurezza di questa Amministrazione. Molto si è investito su questo versante negli ultimi anni, non solo con un maggiore presidio dei vigili sul territorio, ma anche con interventi che hanno migliorato la sicurezza stradale, a partire dalla segnaletica, proseguendo con la realizzazione di opere importanti come le rotatorie, i marciapiedi, fino alla nuova dotazione tecnologica per i vigili”. Tre gli incidenti rilevati la scorsa settimana in cui sono stati coinvolti soggetti, di sesso maschile, che avevano abusato di alcool: in due casi, il tasso alcoolemico nel sangue è risultato superiore a 1,5 g/l e in un caso è scattato anche il sequestro preventivo del veicolo. “Ottimi risultati – commenta Chianella - hanno ottenuto anche i controlli effettuati mediante stazionamenti fissi in alcune zone della città”: tre le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza e due le persone che, trovate alla guida di un veicolo in evidente stato di alterazione, sono state denunciate per essersi rifiutate di sottoporsi agli accertamenti per verificare l'assunzione di sostanze stupefacenti. Anche in questi ultimi casi, in applicazione delle modifiche normative introdotte dal Decreto Sicurezza, per tre delle persone fermate è scattato il sequestro preventivo del veicolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*