PERUGIA, E78, GALLINELLA E CIPRINI INTERROGANO GOVERNO

E78
E78
E78

(umbriajournal.com) PERUGIA – “Sono passati cinquant’anni dall’avvio dei lavori della cosiddetta “Due Mari”, ma ad oggi ancora niente di fatto. Ogni anno il Governo propone strade per uscire dall’impasse… ma quali sono le iniziative concrete in campo e quale deve essere il ruolo della Regione Umbria, per il tratto di sua competenza?”.

Queste alcune delle domande che i deputati cinque stelle Filippo Gallinella e Tiziana Ciprini, hanno fatto al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, a seguito delle recenti dichiarazioni dei governatori delle regioni Umbria, Toscana e Marche che dichiaravano vicino lo sblocco della E78. “I costi per completare l’opera – proseguono i deputati – sono ancora elevati e non è ancora chiaro quale sia il contributo dell’unione europea.

Noi sappiamo soltanto che la Guinza, una galleria che collega Umbria e Marche, potrebbe essere il sesto tunnel per estensione in territorio italiano, ma i lavori sono fermi, e oggi è solo uno scheletro immobile che deturpa le nostre regioni. Vogliamo che il Governo – concludono Gallinella e Ciprini – chiarisca tutti i passaggi che intende fare per dare avvio ai lavori di completamento dell’opera, ma soprattutto vogliamo garanzie da parte delle regioni che le risorse vengano effettivamente spese per gli scopi preposti!”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*