PDL, TAVOLO PER TROVARE SOLUZIONI AUMENTO VITTIME STRADA

<p>(UJ.com) PERUGIA - Un tavolo tecnico tra istituzioni, associazioni e scuole per vagliare proposte mirate alla riduzione del numero di incidenti stradali e soprattutto di vittime. Lo propone il consigliere del Pdl alla Regione <b>Umbria</b>, Maria Rosi. ''Aumentano i morti sulla strada in Umbria, circa sette al mese, con oltre 3mila incidenti all'anno e piu' di 4mila feriti. Il dato piu' sconcertante - per Rosi - e' che la maggior parte delle vittime sono ragazzi sotto i 25 anni d'eta' e che le cause principali degli incidenti stradali sono l'abuso di alcol e droga''.<br /></p>
<p>L'esponente del Pdl si chiede ''perche' in Umbria, nonostante l'inasprimento delle pene, non vi sia stato un calo sensibile delle vittime sulla strada? A mio avviso - afferma - le istituzioni devono fare di piu', con interventi mirati e incisivi sul territorio, un coordinamento non solo tra le varie istituzioni, ma anche con le forze dell'ordine, le associazioni e le scuole. Dovremmo fare una campagna - continua - che <b>coinvolga</b> il maggior numero di persone e soprattutto di giovani, portandoli a conoscenza non solo dei rischi sanzionatori a cui vanno incontro, ma soprattutto dei danni fisici che potrebbero subire rimanendo vittime di incidenti stradali. Proporro' che venga istituito un tavolo tra istituzioni, associazioni e insegnanti, per trovare proposte mirate alla diminuzione delle vittime della strada''.</p>
<p> </p>
<p>Per Rosi, ''oltre ad una campagna d'informazione, si dovrebbe promuovere un mezzo alternativo, il taxi. Quindi lavorare - spiega - per trovare un accordo che preveda delle tariffe agevolate per i giovani o comunque per chi va nei locali e nei ristoranti durante il weekend. Il taxi come mezzo non solo delle persone <b>facoltose</b> ma, con i dovuti accorgimenti, un mezzo alla portata delle tasche di tutti, allo scopo di ridurre il numero di incidenti e soprattutto delle vittime della strada. Ritengo sia importante discutere di cio' - conclude - perche' si deve avere tempo per la vita''.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*