Nuovo spettacolo teatrale sulla battaglia di Annibale

<p>(UJ.com) TUORO - Si parte giovedì alle 21 con &quot;Flaminio, ovvero l'Ospite inquieto&quot;,  il nuovo spettacolo teatrale legato alla battaglia di Annibale. Palcoscenico dell'evento sarà il suggestivo Palazzo del <b>Capra</b>, posto alle pendici di Tuoro, residenza storica del filosofo Moretti Costanzi, oggi di proprietà dell'Università del Studi di Perugia e prossima sede del Centro di documentazione sulla Battaglia di Annibale. </p><p>Siamo nel secolo scorso, il filosofo Teodorico Moretti Costanzi apre idealmente le porte del suo <b>Palazzo</b> al pubblico. Suggestioni, storie e drammi attendono il visitatore in un viaggio che, attraverso singolari avvenimenti che risalgono alle epoche più disparate, che qui sembrano ancora essere in corso, lo condurrà a ritroso sino al 21 giugno del 217 a.C., il giorno in cui si  svolse la Battaglia del Trasimeno.</p><p>Sei sono le scene presentate, quanti sono gli avvenimenti accaduti in epoche diverse presso questo luogo. Tutti gli <b>eventi</b> sono legati da un unico filo: i pensieri, gli studi, le suggestioni del Filosofo proprietario del Palazzo del Capra legate a quell'evento di portata storica che fu la Battaglia del Trasimeno. È questo un viaggio dentro la mente del professore che ci apre a vicende personali e famigliari, che ci fa conoscere episodi suggestivi, storie di sangue e ci introduce le figure di Flaminio e Annibale, che dialogano per la prima volta sulla battaglia.</p><p>Come spiega il regista Roberto Biselli della Compagnia del Teatro di Sacco &quot;Per noi la sfida è duplice: da un lato <b>raccogliere</b> l'eredità di uno spettacolo che ha riscosso un grande successo per dieci anni; dall'altro raccontare le vicende legate alla Battaglia dal punto di vista di Flaminio, ovvero, il personaggio che la storiografia ci consegna come lo sconfitto da Annibale&quot;.  </p><p>&quot;Dopo il successo di Missione <b>Annibale</b>, il nuovo spettacolo rappresenta lo sforzo dell'amministrazione torreggiana di offrire una nuova rappresentazione della Battaglia nei confronti dei tanti turisti che arrivano qui sul Trasimeno -spiega Mario Bocerani sindaco di Tuoro- .</p><p>Presente alla conferenza stampa anche Luigi Neri Assessore alla Cultura della Provincia di Perugia che ha sottolineato <b>l'importanza</b> di questa iniziativa che coniuga, attraverso solide basi scientifiche, l'offerta turistica e culturale alle bellezze del Lago.</p><p>Lo spettacolo sarà tradotto simultaneamente in inglese; come fanno sapere dalla Pro Loco di Tuoro. Intanto sono <b>arrivate</b> già le prime prenotazioni anche da Giappone e Usa.</p><p>&quot;Palazzo del Capra, come luogo dello spettacolo,- spiega Lorenzo Borgia Assessore alla Cultura del Comune di <b>Tuoro</b> – rappresenta una scelta ben precisa, ovvero quella  di realizzare questo viaggio nel tempo, nel luogo che fu del professore Moretti-Costanzi, il più illustre cittadino di Tuoro del novecento e tra i primi a interessarsi agli scavi sui luoghi della battaglia&quot;.</p><p>L'evento teatrale fa parte di un progetto più ampio che include i percorsi turistico culturali sui luoghi della <b>Battaglia</b>, che saranno ultimati entro fine anno, ma che sono già fruibili e il nuovo Centro di Documentazione su Annibale e la Battaglia del Trasimeno che sarà ospitato proprio a Palazzo del Capra.</p><p>Alla prima dello spettacolo sarà presente anche il professore Giovanni Brizi, docente dell'Università di <b>Bologna</b> tra i massimi esperti a livello internazionale di Annibale e consulente scientifico del progetto assieme al professore Ermanno Gambini dell'Università di Perugia. </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*