Nuova udienza preliminare per Don Pierino

<b>Il giudice ha deciso l' utilizzabilita' delle intercettazioni per quanto riguarda la posizione di Don Gelmini mentre invece non le ha ritenute utilizzabili per i reati di favoreggiamento contestati agli altri tre imputati. L' udienza e' stata rinviata al 9 ottobre prossimo.<br /></b><br />TERNI - Nuova udienza preliminare a carico di Don Pierino Gelmini a Terni. Al centro la questione della possibilità di utilizzare le intercettazioni telefoniche. Don Pierino, che non era presente in aula, ha sulle spalle l’accusa infamante di aver molestato dieci ex ospiti della sua “<b>Comunità</b> Incontro”. In aula, invece, c’era uno di loro, Michele Iacobbe.<br /><br />Il giudice per le udienze preliminari, Pierluigi Panariello, ha messo in programma l’audizione di quattro testimoni per accertare le modalità delle circa 45 mila registrazioni di colloqui telefonici che sono stati messi agli atti dell’inchiesta, della quale è titolare il pubblico ministero, Barbara <b>Mazzullo</b>. Sono il dirigente della squadra mobile della questura di Terni, Luca Sarcoli,una ispettrice di polizia, un consulente della difesa e un tecnico della ditta che ha fornito le apparecchiature per la registrazione.<br /><br />Secondo l' avvocato Manlio Morcella, difensore di uno dei due collaboratori del sacerdote accusato di <b>favoreggiamento</b> insieme alla madre di uno degli accusatori, 129 di queste intercettazioni sono state registrate al di fuori dei tempi autorizzati dal gip e non possono quindi essere utilizzate nel processo. Per il legale inoltre deve essere accertato se tutte le intercettazioni siano state eseguite nel pieno rispetto della legge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*