NUOTO Di Deodato 2° nei 100 dorso e record nei 50

<p>(UJ.com) TERNI - E' un tricolore di forti emozioni quello di Daniele Di Deodato. Non solo perché i campionati italiani giovanili si disputano quest'anno nella piscina del Forop Italico, quella che ha ospitato fino a domenica scorsa i mondiali di nuoto, ma perché il talento del <b>Nuoto Club Tonic Terni</b> è stato grande protagonista nella prima due giorni di gare. Per lui, infatti, un record italiano nei 50 dorso Ragazzi stabilito di passaggio nella gara dei 200 (l'unico sino ad ora battuto nella rassegna) e una medaglia d'argento nei 100 dorso. <br /><br />Nella prima giornata di gare l'allievo di Marco Cicconi, dopo aver conquistato l'accesso alla finale dei 200 dorso con il crono di 2'13"99, ha affrontato la finale andando a caccia del <b>primato italiano</b> dei 50 che già gli deteneva (27"01 a Spoleto). Rincorsa riuscita perché con 26"86 si è migliorato stabilendo quello che, al momento, è l'unico record della manifestazione. <br /><br />Il giorno seguente, dopo aver ottenuto il secondo crono nelle batterie dei 100 con 1'00"28, ha dato vita ad un'esaltante finale contro un altro degli attesi protagonisti, Fabio Laugeni (già oro nei 200 ex-equo con Niccolo Benocchi). Ai 50 metri i due erano separati da 3 centesimi (29"64 di <b>Laugeni</b> contro il 29"67 di Di Deodato). Il ragazzo del Nuoto Club Tonic Terni ha provato sino alla fine a scavalcare Laugeni, che però ha toccato per primo in un ottimo 58"37, tredicimi centesimi meglio di Di Deodato che migliora così il personale di quasi un secondo. Più distanti tutti gli altri con Benocchi bronzo in 59"25 e gli altri sopra il minuto.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*