NON E' UNA BUGIA: NASCE A PERUGIA L'OSTERIA DI PINOCCHIO: CIBO FANTASTICO E GIOCO PER BAMBINI DA 0 A 99 ANNI

<p>(UJ.com) PERUGIA - Alla fine di giugno apre a Perugia l’Osteria di Pinocchio. Innovativa proposta ristorativa prima in Italia nel suo genere, creata sul binomio cibo e gioco per dare una risposta al bisogno di relax e buon gusto degli adulti e di cibo sano, fantasia e spensieratezza dei bambini Completamente <b>ispirata</b> alla favola di Pinocchio, ai suoi personaggi e ai suoi simboli negli arredi, nella proposta gastronomica, nell’abbigliamento di tutto lo staff (che interpreta i diversi personaggi) , nelle attività di animazione in un concetto dinamico e coerente nei dettagli.</p>
<p> </p>
<p>In un unico luogo più proposte per tutti i gusti e le età. Dal ristorante per bambini in boiserie colorate che ricreano il “Paese dei Balocchi” si entra nella pancia della Balena e guidati da Animatori si inizia la scoperta di un mondo fatto di gioco e cibo biologico ed equilibrato, ma soprattutto fantastico nelle forme dei personaggi e dei luoghi della favola e mangiato al ritmo di una <b>meravigliosa</b> storia: che bello mangiare la frutta e verdura se hanno la forma di pinocchio o del grillo parlante! Nel pomeriggio sviluppo personale per i bambini di laboratori di cucina, tutti ispirati alla manipolazione creativa di cibo e altri materiali e all’espressione teatrale.</p>
<p> </p>
<p>Passando dall’ Osteria del Gambero Rosso, ambiente ampio e luminoso un po’ retrò come la mitica Osteria della fiaba con un menù che fa del ritorno all’essenza di sapori tradizionali il suo punto di forza, si finisce al Gatto e la Volpe, bar dinamico dove regna il legno di rovere lavorato con amore da Geppetto. Tutto ruota intorno al grande bancone centrale dominato dall’albero delle monete. Dietro al <b>bancone </b>il gatto e la volpe in persona per fornire un dolce risveglio la mattina con cornetti caldi, pani aromatizzati e marmellata come era una volta. Angolo gelateria e pasticceria con i gusti e i dolci del burattino, crepes e yougurt colorati.</p>
<p> </p>
<p>L’Osteria di Pinocchio è gusto e gioco, animazione e spensieratezza, per dare un messaggio di gioia ma è sopratutto attenzione ai bisogni della famiglia e ai valori in una logica di qualità. - Gli ambienti sono arredati in materiali assolutamente naturali. - I prodotti utilizzati in cucina provengono <b>direttamente</b> dai produttori , nella logica della filiera corta e nel rispetto di standard elevati di freschezza, genuinità e tipicità. - I menù sono studiati da un equipe di cuochi e nutrizionisti per unire in modo creativo gusto e salute e variano in armonia con le stagioni. - C’è un’attenzione concreta e progettuale sui bisogni di chi soffre di carenze alimentari.</p>
<p> </p>
<p>L’iniziativa “Un pasto crea un pasto” prevede di destinare una percentuale dei profitti a progetti di supporto all’alimentazione dei bambini nelle aree di sottosviluppo in una logica solidale e una forte impronta di marketing sociale. L’osteria di Pinocchio è uno spazio protetto dove e bimbi e genitori possono comunicare e soddisfare le proprie esigenze insieme o in forma separata. Tutto il concetto di gestione degli spazi e delle attività proposte corrisponde a questa <b>visione</b> di rapporto armonico tra le generazioni nel rispetto dei reciproci bisogni immersi nei ritmi e nei simboli del burattino più famoso del mondo. In tale direzione la “Card degli Amici di Pinocchio” consente di moltiplicare i momenti , vincere premi, ricevere gadget.</p>
<p> </p>
<p>Si entra in un “Mondo Fantastico” dove Pinocchio e i suo personaggi diventano ambasciatori della cucina italiana e di un modello che vuole, con un progetto di franchising di cui Perugia è il primo pilota , trasferirsi e allietare le serate di altre città italiane e non solo . La Cucina Fantastica che è il fiore all’occhiello di questo progetto, diventa, soprattutto per i bimbi, una modo nuovo di vedere il cibo, di apprezzarlo di sperimentare in modo creativo. Un’alternativa tutta italiana a cheseburger e patatine! Nasce a fianco dell’Osteia di Pinocchio l’Università della cucina <b>fantastica</b> per tramandare l’arte a mamme e chef . Sarà nostro piacere, se di suo interesse, poterla avere come graditissimo ospite in occasione dell’inaugurazione la cui data esatta le sarà comunicata via mail. Ci manifesti il suo eventuale interesse in tale direzione Per qualsiasi informazione: Francesco Micci Osteria di Pinocchio Ristorazione Innovativa Bambini Perugia Via Tazio Nuvolari 06125 Perugia Tel. 075-841454 info@osteriapinocchio.it www.osteriapinocchio.it</p>
<p> </p>
<p> </p>
<hr />
<p> </p>
<p> </p>
<p><b>LA FIABA DI PINOCCHIO</b></p>
<p>Pinocchio è una storia nata per insegnare ai ragazzi dell'epoca in cui è stata scritta molte cose giuste come l'importanza di dire sempre la verità e di impegnarsi per ottenere ciò che si desidera, i rischi che si corrono non ascoltando i buoni consigli ed i pericoli per chi frequenta cattive compagnie. Sono valori che restano invariati nel tempo, così come sono rimasti nell'immaginario di tutti i <b>personaggi</b> ed i momenti del racconto legati a quei valori: il naso che cresce dicendo le bugie, i ragazzi svogliati che diventano somari… e poi il grillo parlante che dà buoni consigli, la fata turchina che esaudisce i desideri di chi si comporta bene, il gatto e la volpe che vivono di imbrogli, Mangiafuoco, l'amico Lucignolo, il buon papà Geppetto…</p>
<p> </p>
<p>Nel corso degli anni Pinocchio è stato rappresentato in mille modi: dalla prima versione pubblicata sul "Giornale per i bambini" del 1881 ai libri, passando per cartoni animati (fra cui un film Disney e diverse serie giapponesi) e tantissimi film. Fra le produzioni riuscite meglio c'è sicuramente lo sceneggiato televisivo (poi portato anche al cinema) "Le avventure di Pinocchio" del 1972, diretto da Luigi Comencini e interpretato da famosi attori italiani come Nino Manfredi, <b>Gina Lollobrigida</b> e i comici Franco e Ciccio. A distanza di trent'anni dall'opera di Comencini il successo è ripetuto con il Pinocchio di Roberto Benigni, che tra l'altro si dice essere uno dei film più costosi mai prodotti in Italia. E non è finita: a Febbraio 2003 ha debuttato un musical su Pinocchio scritto da Saverio Marconi insieme con il più famoso e amato complesso italiano, ovvero i Pooh!…</p>
<p> </p>
<p> </p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*