MUSICA -L'ASSOCIAZIONE "COMMEDIA HARMONICA" PRESENTA IL CONCERTO ASSISIANI COMPOSITORI

<p>post <b>C. Pappone </b>UJcom2.0 <b><a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto:%20papponecristina@gmail.com"><span style="color: #c00000;">@</span></a></b> (UJ.com) PERUGIA - Ad Assisi si può cadere nell’equivoco che il tempo si sia fermato: le botteghe di souvenir trasmettono ossessivamente musiche medioevali… troppo spesso e ad ogni occasione si vedono personaggi in costume d’epoca… il calendimaggio, festa di primavera, invece di quei 3 giorni di maggio sta diventando permanente e presente in ogni<b> stagione dell’anno</b>. Invece ad Assisi c’è dell’altro e ancor vivo nonostante la scarsa attenzione alla “assisanità culturale”. L’Associazione Commedia Harmonica proseguendo in una programmazione artistica originale nel panorama assisano (repertorio che va dal barocco alla lirica e al contemporaneo fino alla canzone d’autore) presenta sei assisani che hanno composto musiche d’ispirazione francescana o comunque aderenti alla spiritualità della loro città.</p>
<p> </p>
<p>Assolutamente una interessante novità per i più sarà allora conoscere e ascoltare artisti quali Ezio Ranaldi, ormai illustre assisano e musicista di rilievo nel panorama nazionale, oppure il Padre Antonio Alemanno, <b>francescano</b> conventuale, che ha letteralmente “allevato” decine se non centinaia di ragazzi nell’arte del canto, e Maceo Angeli, illustre artista ceramista e pittore ma anche cultore di strumenti antichi e musicista anch’egli. Inoltre Francesco Ciotti, forse sconosciuto e dimenticato, del quale si ascolterà una vera riscoperta d’epoca, cioè la Serenata Nuziale che compose per il matrimonio di Giovanna di Savoia con Boris di Bulgaria il 30 ottobre 1930. Presente sarà anche Alberto Pettirossi, musicista dilettante di grande sensibilità artistica, con una lirica su testo del Padre Turoldo.</p>
<p> </p>
<p>Infine il sesto autore: Miro Graziani, jazzista ammirato e stimato musicista, del quale verrà eseguito un intimo e commosso<b> Cantico </b>delle Creature. Dunque un concerto dedicato agli Assisani, ma anche ai turisti ospiti per cercare di fare riaffiorare la vena compositiva degli abitanti di questa Città e forse il sano orgoglio dell’essere concittadini di Francesco e Chiara.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*