MARSCIANO - INIZIATIVE CULTURALI PER LA FESTA DELLA DONNA

<p>post <span style="color: #000000;"><b>C. Pappone</b></span> <a target="_blank" title="Scrivi a Cristina Pappone" href="mailto: papponecristina@gmail.com">@</a> (UJ.com) MARSCIANO - In occasione della Festa della Donna, che come ogni anno si festeggia l’8 marzo, il Comune di Marsciano si fa promotore di due iniziative culturali dedicate alle donne e che si legano al filo conduttore delle <b>celebrazioni </b>per il 150° anniversario dell’unità d’Italia. Lunedì 7 marzo alle ore 21.00, presso la sala Gramsci della Biblioteca comunale L. Salvatorelli, avrà luogo il concerto per la Festa della donna 2011 “Suoni di <b> Donne</b>”. Ad eseguirlo sarà la sezione femminile della Filarmonica Città di Marsciano. L’ingresso è libero. Appuntamento con una figura femminile storica, invece, per giovedì 10 marzo alle ore 17.30 presso la Sala Capitini in Municipio. “Amore e Patria: Anita Garibaldi”, è questo il tema della conferenza che sarà tenuta dalla Prof.ssa Imola Innocenti Ceccarani.</p>
<p> </p>
<p>L’incontro, cui prenderà parte anche Valentina Bonomi, Assessore alla cultura del Comune di Marsciano e Roberta Baciarelli, Consigliere comunale con delega alle pari opportunità, sarà l’occasione per ripercorrere le vicende umane storiche e <b> sentimentali </b>di Anita Garibaldi, che per 11 anni, e fino alla sua morte nell’agosto del 1849 a soli 28 anni, è stata al fianco del Generale, accompagnadolo in tante sue battaglie. Attraverso la sua figura di donna tenace, moglie, madre e combattente, si svilupperà una riflessione su un legame sentimentale che in qualche modo ha segnato la fase storica che portò all’unità nazionale. “È molto <b>importante </b>– afferma Roberta Baccarelli – riportare l’attenzione sul mondo femminile e sui reali valori che lo caratterizzano attraverso iniziative culturali che vedono proprio le donne protagoniste.</p>
<p> </p>
<p>In un momento in cui la figura femminile è sempre più marginalizzata da certi ambienti ed espressioni sociali, e con il problema della violenza sulle donne purtroppo sempre attuale, le istituzioni, la politica e la cultura devono poter condividere uno <b>sforzo </b>per riappropriarsi di una riflessione seria sulla condizione della donna nel mondo del lavoro, nella famiglia e nelle tante espressioni della società civile. Una riflessione che deve partire dalle donne, essendo il rispetto per la figura femminile un valore che proprio alle donne deve innanzitutto <b>appartenere</b>”. Sempre in occasione della Festa della Donna, sabato 12 marzo alle ore 18.00 presso la sala Conferenze del Museo del Laterizio si terrà la conferenza “Oltre l’otto marzo” a cura del movimento di “Se non ora quando” di Marsciano. All’incontro, caratterizzato da letture, video e riflessioni al femminile, seguirà un aperitivo.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*