MANOVRA FINANZIARIA DEL GOVERNO: PRESIDENTE G.R. MARINI INCONTRA DELEGAZIONE PARLAMENTARI UMBRI

<p>(UJ.com) PERUGIA - “La manovra del governo è iniqua socialmente ed inefficace anche sul piano del risanamento finanziario: per l’Umbria le conseguenze sarebbero drammatiche”. Lo hanno detto i parlamentari umbri Agostini, Bocci, Fioroni, Sereni e Verini, che nel pomeriggio di oggi hanno <b>partecipato</b>, a Palazzo Donini, ad un incontro, promosso dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, con l’esecutivo regionale, sulla manovra finanziaria del governo in discussione in Parlamento. Per la giunta regionale, erano presenti la vicepresidente Casciari, e gli assessori Tomassoni, Rossi, Rometti e Vinti.</p>
<p> </p>
<p>“L’allarme lanciato dalla presidente Marini – hanno affermato i parlamentari in una dichiarazione congiunta diffusa al termine dell’incontro - è stato pienamente raccolto dai senatori e deputati”. Riferendosi alla manovra del governo, i parlamentari sottolineano come “non ci sia attenzione alla crescita e si colpiscano in maniera insopportabile le Regioni e gli Enti Locali. Per quanto riguarda i bilanci delle Regioni, la manovra, se non cambierà radicalmente, è di stampo <b>centralista</b>, confermando l’ipocrisia di un governo che, a parole, si dichiara per il federalismo, e finirà per incidere pesantemente sui servizi che le Regioni erogano ai cittadini, alle famiglie, alle imprese e alle comunità locali amministrate. Non è un caso – proseguono i parlamentari - che i presidenti delle Regioni abbiano unanimemente dichiarato la manovra ‘irricevibile’ ed abbiano chiesto modifiche profonde”.</p>
<p>- <a href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/media/incontro-giunta-regionale-con-parlamentari-umbri.html " target="_self"><b>Guarda le foto di G. Belfiore</b></a></p>
<p>“Proprio per questo – notano Agostini, Bocci, Fioroni, Sereni e Verini - siamo rimasti colpiti negativamente per l’assenza di tutti i parlamentari del centrodestra eletti in Umbria a questo importante momento di confronto, che cade peraltro all’inizio della nuova legislatura regionale. Un conto è lavorare per razionalizzare la spesa pubblica e per fare riforme in grado di aumentare la <b>competitività</b> dell’Umbria, come ha peraltro proposto con nettezza la presidente Marini nelle dichiarazioni programmatiche; altro è subire dei tagli, che in realtà – concludono i parlamentari - azzerano la possibilità per la regione di guidare una fase nuova di sviluppo e di crescita sociale”.</p>
<p><b><br /></b></p>
<p> </p>
<p><b><a href="http://www.umbriajournal.com/mediacenter/FE/articoli/carabinieri-contrasto-alla-spaccio-e-allimmigrazio.html" target="_self">- CARABINIERI: CONTRASTO ALLA SPACCIO E ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: 4 ARRESTI</a></b></p>
<p><b><a href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/todi-rissa-in-piazza-del-popolo-i-carabinieri-arre.html" target="_self">- TODI: RISSA IN PIAZZA DEL POPOLO. I CARABINIERI ARRESTANO TRE STRANIERI</a></b></p>
<p><b><a href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/articoli/umbria-bankitalia-presidente-marini-quadro-preoccu.html" target="_self">- UMBRIA, BANKITALIA; PRESIDENTE MARINI: QUADRO PREOCCUPANTE, MA ATTREZZATI PER SUPERARE CRISI<br /></a></b></p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*