"Lily Marlene": arrestata la prostituta romena

<p>(UJ.com) E' finita in manette anche Mihaela Ignatescu, la 26enne romena coinvolta nell'indagine denominata &quot;<b>Lily Marlene</b>&quot;,  portata a termine sabato scorso dalla Compagnia Carabinieri di Perugia e che ha già consentito l'arresto di oltre dieci persone, indagate per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione. <br />Ad arrestarla, nel tardo pomeriggio di ieri, sono stati i carabinieri della Stazione di Bettona. La donna è l'unica prostituta raggiunta da ordinanza di custodia cautelare poiché l'indagine dei militari di Perugia ha acclarato che, all'interno dell'associazione, aveva un ruolo importante soprattutto nelle operazioni di reclutamento delle ragazze rumene ed albanesi da avviare alla prostituzione in Italia. <br />Probabilmente si tratta della stessa persona che ha condotto in Italia la prostituta romena <b>Ana Maria Temneanu</b>, trovata morta domenica 6 luglio presso il proprio appartamento situato a Madonna Alta, frazione di Perugia. Nella giornata di oggi, con ogni probabilità, il Magistrato sentirà la ragazza nel Carcere di Perugia dove, da ieri, si trova in arresto. All'appello dei catturandi, quindi, manca solamente un nominativo, attivamente ricercato anche con collaborazione internazionale. </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*