La Ternana cambia: Giorgini dimissioni irrevocabili

TERNI - Francesco Giorgini se ne è andato. Dopo la quinta sconfitta consecutiva, l'allenatore della Ternana ha deciso di rimettere il suo ruolo nelle mani dei dirigenti. Un precedente simile si era verificato pure l'anno scorso, quando le dimissioni del tecnico abruzzese erano state respinte e la sua conduzione tecnica proseguì regolarmente fino a fine stagione. Stavolta, però, i dirigenti le dimissioni le hanno accolte.<br /><br />La decisione di Giorgini è stata annunciata ai giocatori dall'amministratore unico della Ternana Stefano Dominicis, ai quali ha anche annunciato che domani, alla ripresa degli allenamenti, conosceranno il loro nuovo tecnico. La società rossoverde non ha ancora ufficializzato il nome del sostituto di Giorgini (neanche ha ufficializzato le dimissioni dell'allenatore di Giulianova), ma sembra che la pista più probabile porti a Maurizio Pellegrino. Girano, tuttavia, anche i nomi di Favo, Carboni, Patania e D'Adderio.<br /><br />L'addio di Giorgini apre le porte anche ad una marea di indiscrezioni e voci di corridoio riguardanti altri dirigenti rossoverdi e qualche giocatore. Si vociferava che il consulente di mercato Giuseppe Signori fosse pronto a seguire Giorgini in caso di dimissioni. Ma ad oggi questa possibilità non trova conferme. Anche se secondo un'altra indiscrzione la Ternana calcio starebbe &quot;riavvicinandosi&quot; pure a Poerio Mascella, che fu portiere rossoverde negli anni Settanta ed era stato dirigente in serie B proprio con il cambio della società dal gruppo Agarini al gruppo Longarini. Ma c'è anche chi ipotizza un'imminente disimpegno (a gennaio?) da parte di alcuni giocatori importanti della rosa, primo tra tutti proprio il capitano Luigi Sartor.<br /><br />La squadra riprende gli allenamenti domani, dal momento che la partita del Liberati contro il Gallipoli si disputerà in posticipo lunedì sera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*