LA POLPOSTA SALVA LA VITA AD UNA DONNA GRAZIE A FACEBOOK

<p>di <b>Marcello Migliosi</b> (UJ.com) PERUGIA - Una donna di circa 40, che vive a Roma, aveva deciso di suicidarsi e lo ha annunciato su Facebook. I suoi amici, del popolare social network però, hanno avvertito la polizia postale di Perugia che l'ha salvata. Gli agenti, dopo aver ricevuto la telefonata d'allarme, hanno avviato le <b>procedure </b>informatiche per l'identificazione dell'utente di Facebook, constatando che in realtà la signora capitolina aveva deciso realmente di farla finita. Segnata mente sono riusciti a risalire a lei grazie all'accesso all'anagrafe web di Roma e da lì al suo indirizzo di casa e in particolare al suo numero di telefono.</p>
<p><a target="_self" href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/media/la-polposta-salva-la-vita-ad-una-donna-grazie-a-fa-000.html"><span style="color: #800000;"><b>(Guarda video di TcNews)</b></span></a></p>
<p>Rintracciata immediatamente, una agente della polizia l'ha tenuta per diverso tempo al telefono facendola parlare delle sue vicende familiari. In particolare la donna ha raccontato di essere dovuta tornare a vivere in famiglia e di avere accettato male la convivenza con i suoi genitori. Il ritorno a casa si è reso <b>necessario </b>in quanto la signora attualmente non ha un lavoro. L'operatrice della polposta di Perugia è stata così abile da tenerla così tanto al telefono fino all'arrivo di una pattuglia del commissariato di zona. Insieme alla polizia anche un autoambulanza con medico a bordo che si è preso cura dell'aspirante suicida.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*