La Edilizia Passeri supera la capolista e vola al terzo posto

<p>BASTIA UMBRA (PG) – Non finisce di stupire questa Edilizia Passeri Bastia che coglie la quinta affermazione consecutiva arrestando la corsa della capolista San Michele Firenze. La compagine locale gioca una partita esemplare per quanto riguarda l’atteggiamento mentale, magari non <b>proprio </b>impeccabile sotto il profilo tecnico, e riesce ad eseguire alla lettera le istruzioni tattiche studiate alla vigilia. L’attacco delle umbre ha faticato non poco per scalfire quella che è ritenuta la miglior difesa del girone, una corazza quasi impenetrabile quella delle toscane che hanno veramente impressionato per le loro capacità nei salvataggi in seconda linea.</p>
<p> </p>
<p>Tre punti che valgono ora nell’importante appuntamento clou della serie B2 femminile che rivoluziona la sua classifica e vede Bastia compiere un baldo sul terzo gradino del podio, a soli due punti dalla vetta occupata ora da Pesaro. Al fischio d’inizio Miccadei e Uccellani spingono (6-4), ma gli errori allineano (7-7), Bastia riparte grazie alla battuta e al muro (16-10), la difesa funziona e la solita Uccellani impartisce punizioni severe (22-14), c’è tutto il tempo per rilassarsi prima che Mezzasoma sigli il vantaggio. Al cambio la situazione si ribalta con Paludi in <b> grande </b>spolvero (6-11), le biancoazzurre sono costrette ad inseguire e Lorio riesce a rosicchiare qualche punto (11-14), Firenze torna immediatamente a +6 e Ricci gioca la carta Bucciarelli ma senza successo (22-12), si attende poco prima che Rosati impatti. Nel terzo parziale Uccellani e Mezzasoma tornano implacabili e fanno accelerare le locali (9-4), è sempre la schiacciatrice Paludi a rilanciare le quotazioni ospiti (9-8), ma un nuovo affondo propiziato da Cerbella crea le distanze (16-10),</p>
<p> </p>
<p>si attende la reazione ma Lorio dilaga (21-12), ci sono due palle set per Uccellani, la seconda è quella giusta e la Edilizia Passeri torna a comandare. Il quarto periodo vede Bastia partire avanti ma la straordinaria difesa fiorentina permette a Peludi di trasformare ed inverte il punteggio (6-7), Miccadei regge il passo delle ospiti (11-12), si entra in un avvincente testa a testa che rende lo spettacolo ancor più gustoso (19-19), qui le biancoazzurre del presidente Ubaldo <b>Passeri </b>piazzano il break (24-20), in pratica finisce. Da segnalare a livello individuale l’ottima prova di capitan Rita Uccellani, risultata la top scorer della serata, e la sensazionale riuscita nel fondamentale del muro che ha raccolto la bellezza di 14 punti, di cui ben 7 messi a segno da Chiara Lorio che si è meritata il titolo di donna-ragno. Soddisfazione diffusa tra il pubblico e la dirigenza bastiola che lunedì pagherà volentieri un rinfresco per celebrare l’importante vittoria.</p>
<p> </p>
<p><span style="color: #800000;">EDILIZIA PASSERI BASTIA – SAN MICHELE FIRENZE = 3-1 (25-25, 25-25, 25-25, 25-25) BASTIA: Uccellani R. 17, Lorio 15, Mezzasoma 15, Miccadei 12, Cerbella 9, Crisanti 2, Gagliardi (L1), Segoloni 1, Fongo 1, Bucciarelli. N.E. - Malucelli, Uccellani G., Troffa (L2). All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini. FIRENZE: Paludi 16, Filindassi 10, Serafini 9, Salvetrini 5, Stolfi 5, Allighieri 4, Bianchi (L), Rosati 4, Bartolini, Ciabani, Bertoni, Muscillo. N.E. - Vannini (L2). All. Luca Alderani e Costanza Landi. Arbitri: Riccardo Salvi ed Alessandro Peluso. EDIL PASSERI (b.s. 10, v. 6, muri 14, errori 20). SAN MICHELE (b.s. 6, v. 6, muri 3, errori 14). </span></p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*