LA DESPAR PERDE AL TIE BREAK

<p>(UJ.com) PERUGIA - La Yamamay Busto Arsizio espugna con merito il Pala Evangelisti di Perugia, al termine di una partita dall'andamento assai altalenante. Le farfalle di Parisi, ancora senza <b>De Luca</b>, hanno ribaltato lo svantaggio iniziale e hanno imposto con il passare dei minuti il proprio gioco, fondato su una difesa di ferro (bene Borri e Valeriano), su una regia ispirata di Fernandinha e sulla vena positiva di Crisanti e Turlea. La Despar è poi rientrata in partita grazie al buon quarto set di Lehtonen, con Pincerato al palleggio per Weiss, che aveva iniziato invece la gara. Nel tie-break dominio biancorosso, con Turlea stellare e Havelkova a chiudere.</p>
<p>La cronaca: la Yamamay, ancora priva di De Luca, sostituita da Valeriano, soffre subito in ricezione e Parisi interrompe il gioco sul 5-2. Perugia, in campo con Weiss al palleggio, Casillo per Dushkyevich al centro e Vasileva preferita a Lehtonen, arriva al primo 8-3 grazie alle bordate della Vasileva. Valeriano (bene anche in difesa), Turlea e Havelkova provano il recupero (11-10), la stessa Turlea pareggia a muro (12-12). Si procede a braccetto ma la Despar arriva per prima al secondo tecnico (16-14), mentre sul 17-15 Sbano inserisce Lehtonen per Zetova. Quaranta mura il 18-16, poi la Yamamay pasticcia e Parisi deve fermare ancora il gioco (20-16); i muri di Crisanti e Kovacova (entrata temporaneamente su Turlea) rimettono in gioco la Yamamay (21-20), ma nel finale la Despar è più concreta e chiude con l'attacco ed il muro di Vasileva (25-21). Secondo set: i primi scambi sono caratterizzati da molti errori da una parte e dall'altra, poi la Yamamay, grazie a tre punti di Crisanti, arriva al 7-8. Mentre Vasileva picchia forte, Borri si esalta in difesa, Valeriano e Turlea provano a lanciare le farfalle (10-12 tempo Sbano); Havelkova e Crisanti concludono scambi lunghi e tengono avanti Busto Arsizio (13-17), mentre Sbano prova a rimettere in campo Lehtonen per Zetova. Due errori biancorossi inducono Parisi a fermare il gioco (15-17), poi il muro di Fernandinha riporta a +3 la Yamamay (16-19); Havelkova firma il 16-20, mentre nel finale tre muri (2 di Campanari e uno di Valeriano) legittimano il successo di set (18-25). Terzo game: parte forte la Yamamay, grazie alle ottime difese e al muro di Turlea (0-4), mentre Sbano mette in campo Pincerato per Weiss. Le bustocche spingono con Campanari e Havelkova (2-8), poi Valeriano e Crisanti fanno chiamare tempo alla Despar (3-10); Fernandinha serve bene e Campanari realizza il primo tempo che vale il 7-16. Crisanti realizza la doppietta del 9-20, nel finale l'errore al servizio di Casillo regala il 14-25 a Busto Arsizio. Quarto set: Sbano sceglie Lehtonen per Vasileva, mentre Carmen Turlea gioca a mille e sospinge la Yamamay fino al primo 6-8 (mani-out Valeriano); Leggeri pareggia con il muro (9-9), Zetova cerca l'allungo (12-10, tempo Parisi). Turlea tiene sotto la Yamamay, aiutata anche da qualche errore delle perugine (15-14 tempo Sbano), Crisanti trova poi il pareggio (15-15). Dopo il 16-15 di Casillo, Zetova e Lethonen confezionano il 20-16 (tempo Parisi) e arrivano presto al 24-19. La Yamamay annulla due set ball (ok Campanari, 24-21), poi Quaranta chiude 25-21. Tie-break: Borri è super in difesa, Havelkova tira forte e Fernandinha realizza l'ace dello 0-3; Turlea e Campanari allungano la serie (0-5), ancora la rumena realizza il 3-8 del cambio campo. Crisanti affonda e Campanari realizza l'ace del 3-10, con la Yama che, nonostante qualche errore, nel finale chiude agevolmente con Havelkova 8-15.</p>
<p>Despar Perugia - Yamamay Busto A. 2-3 (25-21, 18-25, 14-25, 25-21, 8-15)</p>
<p>Despar Perugia: Lehtonen 8, Quaranta 16, Leggeri 11, Zetova 13, Weiss 2, Dushkyevich ne, Casillo 9, Arcangeli (L), Pincerato 1, Agostinetto ne, Vasileva 10, Medaglioni, Klug. All. Sbano. Battute vincenti: 2, errate 5. Muri : 8.</p>
<p>Yamamay Busto Arsizio: Fernandinha 6, Valeriano 8, Kim, Turlea 20, Kovacova 2, Campanari 13, Crisanti 17, De Luca ne, Borri (L), Havelkova 15. All. Carlo Parisi. Battute vincenti: 6 (4 Fernandinha), errate 77. Muri: 15 (4 Campanari, 4 Crisanti).</p>
<p><br />Spettatori: 600 (circa 50 da Busto Arsizio)</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*