ISTRUZIONE: SMACCHI (PD), NO A FINANZIAMENTO UNIVERSITA' PRIVATE

<p>(UJ.com) UMBRIA - ''Mentre in tutta Europa si rilancia la Strategia 2020, per una crescita economica basata sulla conoscenza, il governo italiano riduce i fondi nazionali destinati alla scuola pubblica e pensa ad un finanziamento di 25 milioni le universita' non statali legalmente riconosciute''. Lo denuncia Andrea <b>Smacchi</b>, consigliere regionale del Pd dell'Umbria, rimarcando che ''nel giorno delle celebrazioni mondiali in favore dell'istruzione pubblica si celebra l'ennesimo attacco alla scuola di tutti''.</p>
<p> </p>
<p>Smacchi evidenzia che ''grazie all'impegno della presidente <b>Marini </b>e al lavoro dell'assessore Tomassoni, la Regione Umbria garantira' altri 3,5 milioni di euro per le borse di studio. In totale nell'Alto Chiascio sono circa 240 gli studenti che, senza i fondi stanziati dalla Regione e negati dal Governo, rischiano seriamente di non avere la borsa di studio, 125 di essi sono residenti a Gubbio, 60 a Gualdo Tadino e circa 60 residenti nei comuni limitrofi. Ritengo - conclude - che la strada da seguire sia quella di investire in una scuola pubblica di qualita' potenziando anche quelle professionalita' specializzate a supporto dei ragazzi con bisogni speciali, l'esatto opposto di quella del Governo''.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*