Intervento sul Piano Urbano Complesso

Il Sindaco Claudio Ricci e l’Amministrazione Comunale hanno appreso delle “solite estive polemiche del Consigliere Romoli”, sul Piano Urbano Complesso, di Assisi Santa Maria degli Angeli. Riteniamo che ormai “tutti”, tranne Romoli, abbiamo capito che si tratta della “riqualificazione di un’area, di circa <b>12 ettari</b>, ora degradata”, con oltre il 50% della zona che sarà migliorata con parcheggi, nuova viabilità, piazze, specchi d’acqua e zone verdi. Le volumetrie previste sono ridotte di 89.000 mc rispetto al Piano Astengo.<br />Sono incluse abitazioni di qualità, spazi commerciali-direzionali, servizi e ben 12.000 metri quadrati di aree per attività socio culturali ed eventi recuperando le archeologie industriali ex Montedison (le cui opere sono già in corso) e la ex Fornace.<br />Per assicurare una “grande qualità architettonica” sono stati coinvolti una decina tra i migliori architetti italiani e internazionali, che collaboreranno con i tecnici locali, insieme ad artisti di livello mondiale (per opere d’arte e oggetti d’arredo urbano).<br />Per quanto attiene all’UNESCO il Consiglieri Romoli ha già tentato, un anno fa, ma “senza alcun esito”, “azioni strumentali contro il PUC”. Ribadiamo che si tratta di una opera di “riqualificazione urbana di un’area ora degradata” e che la zona del PUC è “fuori dal perimetro di riconoscimento dell’UNESCO”. Speriamo che abbia capito!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*