INIZIATIVE La Rosa e il Tartufo a Cascia

<p>HTML clipboard</p>
<p>(UJ.com) CASCIA - Grande attesa a Cascia per la prima edizione di ‘Aestivum’, mostra mercato dedicata al tartufo estivo e alla rosa, che sarà nella città di Santa Rita sabato 8 e domenica 9 agosto. L’evento, promosso dall’amministrazione <b>comunale</b> ed organizzato dalla Event By Event srl, con la collaborazione degli operatori turistici locali, si propone appunto di approfondire la conoscenza di due delle specie vegetali più caratteristiche del territorio casciano: il tartufo estivo, anche detto scorzone, e la rosa.</p>
<p>I particolari dell’evento sono stati illustrati, martedì 4 agosto, da Gino Emili, sindaco di Cascia, Marco Altieri, assessore al turismo, alla cultura e al commercio del Comune di Cascia, e da Fabrizio Gentili, presidente della Event By Event. “Abbiamo pensato a questa manifestazione – ha spiegato il sindaco Emili - per cercare di comprendere più a fondo il legame tra la rosa, una delle specie vegetali che fa parte della corte floristica delle <b>tartufaie</b>, e il tartufo estivo, prodotto molto utilizzato in cucina, ma poco conosciuto dal punto di vista scientifico”. “È proprio per questo che accanto alla mostra mercato – ha aggiunto il sindaco – abbiamo organizzato momenti di approfondimento e incontri per studiare le caratteristiche dei due prodotti e per analizzare vari aspetti e problematiche connessi alla loro coltivazione”.</p>
<p>La manifestazione avrà inizio sabato 8 agosto, alle 11, nella sala San Pancrazio del palazzo comunale di Cascia, con una tavola rotonda dal titolo “Alla scoperta del nobile estivo: coltivazione e valorizzazione del Tuber aestivum”, organizzata in collaborazione con il dipartimento di Biologia applicata della <b>facoltà</b> di Agraria dell’Università degli studi di Perugia. L’apertura dei circa 35 stand, allestiti per le vie del centro storico, invece, è prevista alle ore 15 (la mostra mercato rimarrà aperta sabato fino alle 24, mentre nella giornata di domenica dalle ore 10 alle 20).</p>
<p>“Tre le location principali della mostra mercato – ha spiegato Fabrizio Gentili -: piazza Garibaldi, in cui troveranno spazio gli stand dedicati al tartufo e ai prodotti enogastronomici, largo Vittorio Emanuele, che ospiterà le degustazioni di birre artigianali del Subasio, e piazza Aldo Moro, dove sarà invece protagonista la rosa con la presenza di florovivaisti ed espositori del settore”. Durante la due giorni, previsti anche degustazioni, <b>laboratori</b>, preparazioni di specialità culinarie a base di tartufo e rosa, simulazioni nella ricerca del tartufo e momenti in musica. Sabato alle ore 18, infatti, nella sala San Pancrazio, si terrà il laboratorio ‘Il tartufo a tavola’, durante il quale ci saranno dimostrazioni pratiche di piatti a base di tartufo, con possibilità di degustazione gratuita su prenotazione.</p>
<p>“L’idea è quella – ha spiegato Gentili – di illustrare la metodologia di preparazione del tartufo, che possa rendere visibile la valorizzazione del prodotto in cucina”. La serata di sabato proporrà, poi, il concerto ‘ContemplArt’ nel chiostro Alveare di Santa Rita, alle 21, e la ‘Notte sotto le stelle’ in largo <b>Vittorio</b> Emanuele alle 22.30. Spazio anche alle simulazioni della ricerca del tartufo per le vie del centro storico, a cura dell’associazione tartufai tartuficoltori “Pietro Fontana” domenica mattina a partire dalle 10. E nel pomeriggio del 9, il centro storico di Cascia ospiterà, alle ore 16, anche un raduno di auto d’epoca. La rosa, sarà, poi, protagonista nella sala San Pancrazio, alle 17, del laboratorio ‘Mondo rosa’ in cui verranno approfondite le peculiarità e le differenze tra specie spontanee dell’Umbria e quelle coltivate.</p>
<p>Previste anche degustazioni gratuite su prenotazione, di piccola pasticceria, gelati e coktails a base di rosa. “Aestivum” si concluderà, a Roccaporena, alle ore 21, con “Pasta così 2009”, degustazione gastronomica animata da musica e spettacoli, durante la quale sarà possibile assaggiare diversi tipi di pasta condita con il tartufo estivo. A fare da cornice alla manifestazione due eventi collaterali: “Il Tarlo”, mostra mercato dell’<b>antiquariato</b>, che sarà nel piazzale San Francesco dal 9 all’11 agosto, e la mostra archeologica “Il templi e il forum di Villa San Silvestro. La Sabina dalla conquista romana a Vespasiano” nel Museo civico di palazzo Santi. “L’obiettivo di questa manifestazione – ha aggiunto l’assessore Altieri – è duplice: da una parte diversificare l’offerta turistica del nostro territorio, che si presta a una visita che coniuga natura e momenti culturali, e dall’altra rendere visibile il nostro paniere alimentare che vede come prodotto principe il tartufo estivo, accompagnato da altre eccellenze come la roveja e lo zafferano purissimo dell’Umbria”.</p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*