Incontro al vertice sul tabacco

VERONA - Il vertice, che si è svolto oggi a Verona tra i ministri dell’agricoltura dell’Unione Europea Produttori di Tabacco, allargato a parlamentari e presidenti di regioni produttrici (tra cui l’Umbria) ha avuto un esito positivo. <br />E' stata sancita l’unanime volontà dei partecipanti di sostenere, nei prossimi passaggi presso le istituzioni europee, la proroga al 2013 dell'attuale regime di aiuti alla filiera del tabacco. <br />L'Italia, e l'Umbria come capofila, è leader in Europa con il 37 per cento della produzione di tabacco ed è quindi evidente il drammatico impatto economico che sarebbe scaturito da un'eventuale cancellazione degli aiuti comunitari. A sottolinearlo è stato il deputato umbro del Pd Gianpiero Bocci, a Verona insieme alla presidente della Regione dell’Umbria Maria Rita Lorenzetti.  <br />Entrambi hanno oggi sostenuto la necessità della proroga degli aiuti per scongiurare il rischio di penalizzare oltre 12.000 aziende per un totale di 251 milioni di fatturato e migliaia di lavoratori. I risultati del vertice di Verona daranno la possibilità, all’intera filiera del tabacco, di organizzarsi in maniera adeguata davanti ai nuovi orientamenti della politica agricola europea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*