INAUGURATA L’EX SCUOLA MEDIA DI LAMA

<p><b> post Fede<a target="_blank" title="scrivi a federica" href="mailto:martellinifederica@gmail.com">@</a></b> (UJ.com SAN GIUSTINO -   Si è svolta questo pomeriggio alle 14,30, in un clima di festa data la concomitanza col carnevale del paese, l’inaugurazione ufficiale della ex scuola media dopo i lavori di ristrutturazione. Al taglio del nastro sono intervenuti l’onorevole Walter Verini, l’assessore regionale <b>Fernanda </b>Cecchini, il sindaco Fabio Buschi con i suoi assessori, il presidente della Comunità Montana Alta Umbria Mauro Severini, il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta oltre al vescovo della diocesi monsignor Domenico Cancian che ha impartito la benedizione. Assente per altri impegni istituzionali la governatrice Catiuscia Marini.</p>
<p> </p>
<p>Il pomeriggio  è stato allietato dalla presenza della banda Filarmonica «La mezza età» di Lama con le majorettes che tra l’altro hanno eseguito l’inno nazionale. Ad aprire la cerimonia è stato il sindaco Fabio Buschi entusiasta per la riconsegna «di questa storica struttura alla comunità di Lama. In questa <b>ex scuola</b>, hanno studiato generazioni di lamarini, tra i quali anche la nostra concittadina più illustre, Monica Bellucci. Oggi questi spazi diventano di uso pubblico come sala polivalente a disposizione delle associazioni ed assegnati con un bando pubblico alla Filarmonica Lama. Stiamo inoltre valutando la possibilità di portare nei nuovi locali della ex scuola uffici comunali come quello per i giovani in una sorta di decentramento che possa divenire a vantaggio della popolosa comunità del paese».</p>
<p> </p>
<p>Il sindaco ha ringraziato la Regione per aver finanziato «l’opera dopo l’ultimo terremoto che ne rese necessaria la sistemazione». Ha proseguito l’assessore Cecchini che ha ribadito «la vicinanza della Regione agli enti locali nonostante i numerosi tagli del Governo che si attestano a poco meno di 100 milioni di euro per il 2011. Porto anche il saluto della <b>presidente Marini </b>ed auguro alla comunità di Lama di poter utilizzare questi spazi al meglio per il futuro dando lustro alle attività culturali e sociali del territorio». Infine ha preso la parola l’onorevole Verini: «Ogni qual volta che il sindaco Buschi mi chiama è per qualche bella iniziativa come l’inaugurazione della Casa dei Girasoli, o le iniziative al Castello Bufalini. Di recente anche per problematiche più serie come la frana di Bocca Trabaria o per la questione Montedoglio: vengo volentieri nei territori del comune di San Giustino perché c’è un senso collettivo e di aggregazione molto forte.</p>
<p> </p>
<p>Credo che questi valori possano aiutare le comunità a superare il difficile momento di crisi, ed uno spazio come quello inaugurato oggi può essere da esempio per creare occasioni dove fare cultura e dove socializzare nel modo più sano». Infine il vescovo <b>monsignor Cancia</b>n ha impartito la benedizione «ai nuovi locali ed alle persone che li frequenteranno». Dopo il taglio del nastro un breve ma gradito spettacolo delle majorettes in piazza a Lama ed una visita ai locali della ex scuola rimessi a nuovo.</p>
<p> </p>
<p>Gli interventi _ Nella ex scuola sono stati svolti lavori di <b>miglioramento</b> strutturale per complessivi 486 mila euro (dei quali 99 mila circa da bilancio comunale mentre i restanti 387 mila grazie ad un contributo della Regione). Durante il cantiere è stato svolto più in generale un miglioramento strutturale a seguito di precedenti eventi sismici che avevano danneggiato la struttura; abbattimento delle barriere architettoniche; intervento strutturale di rifacimento impianti; pavimentazione, intonaci e sostituzione degli infissi.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*