IL GUBBIO VINCE CONTRO LA GIACOMENSE

<p>(UJ.com) GUBBIO - Il Gubbio si fa "giustizia" da solo con la Giacomense. Nonostante un arbitraggio che ha fatto discutere, i rossoblù di Torrente vincono con merito per 2-0 (in gol Farina e il solito <b>Marotta</b>) e Lamanna para un rigore a Nicolini. Mister Vincenzo Torrente a fine gara ha affermato: "Abbiamo interpretato la gara in maniera intelligente. Abbiamo creato tanto e rischiato quasi nulla. Un peccato solo quel rigore molto dubbio che ci è stato fischiato contro che ci poteva costare caro. Mentre su Sandreani c'era un rigore netto: è stato ammonito e salterà la gara di Prato. Questa vittoria la dedichiamo tutti ad Alessandro Corallo". La cronaca della partita. Il Gubbio deve fare a meno di Bruscagin, Corallo e Fiumana. <br /><br />Mister Torrente schiera il consueto modulo 4-3-3. Il trainer grigiorosso Gadda risponde con il 4-5-1. Pronti e via. Al 5' su corner di Rivaldo, Marotta cerca la porta di testa: palla che sorvola il montante. Al 10' assist di Sandreani in area per Rivaldo che calcia al volo di piatto, Pazzini c'è e para. Al 18' Perez schiaccia di testa a rete, Pazzini para a terra. Al 27' Rivaldo fa partire un fendente di destro dal limite, Pazzini è costretto a "volare" in tuffo per salvarsi in angolo. Al 28' il Gubbio reclama un rigore per una trattenuta in area di Minardi su Marotta, ma niente di fatto. Dall'ottavo corner dei rossoblù nasce il gol del vantaggio: scorre il 35', spiovente di Rivaldo, Farina anticipa tutti e di testa schiaccia a rete: la palla rotola nell'angolino. Ripresa. Al 51' il Gubbio sfiora il raddoppio: Farina lancia in porta Marotta che effettua un grande stop di sinistro, salta il portiere in uscita e calcia a botta sicura di destro a rete: a pochi passi dalla linea di porta Conti salva di testa. <br /><br />Al 57' Rivaldo su punizione molto decentrata calcia direttamente in porta: Pazzini si salva con i pugni. Al 59' si fanno pericolosi gli ospiti con Rossi che in area calcia di destro un diagonale che termina di poco a lato. Al 67' Franceschini anticipa Casoli in area con una mano scatenando le proteste del pubblico eugubino. Al 69' Farina calcia da fuori, Pazzini compie il miracolo deviando in angolo. Al 70' l'arbitro invece concede un rigore alla Giacomense per un fallo di mani in area di Allegrini: dal dischetto calcia Nicolini, ma Lamanna è strepitoso e in tuffo respinge. Al 72' i rossoblù protestano di nuovo (invano) per un rigore sacrosanto su Sandreani non decretato. Il Gubbio si fa giustizia da solo e al 74' raddoppia: Casoli lancia in area Marotta che elude la sorveglianza di un difensore e con un colpo sotto di destro supera il portiere in uscita e insacca la sfera sotto la traversa. Grande gol! Il Gubbio così ritorna alla vittoria. Domenica big match a Prato.<br />Tabellino: Gubbio - Giacomense 2-0<br />Gubbio: Lamanna, Anania, Farina (78' Antonini), Boisfer, Briganti, Marconi, Casoli (82' Gaggiotti), Sandreani, Perez (68' Allegrini), Rivaldo, Marotta. All. Torrente.<br />Giacomense: Pazzini, Franceschini, Cherubini (67' Madiotto), Conti, Caidi, Minardi, Nicolini (74' Gennaro), Perelli, Marini, Rossi, Gennari (60' Branzani). All. Gadda.<br />Reti: 35' Farina (Gu), 74' Marotta (Gu).<br />Arbitro: Mariani di Aprilia (Pegorin di Latina e Coi di Nuoro). Ammoniti: Casoli, Marconi e Sandreani (Gu); Franceschini (Gi). Spettatori: 1145 (di cui 675 abbonati); incasso 7256 euro.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*