IL GUBBIO SOVRASTRA IL CELANO

<p>(UJcom) GUBBIO - Prova di forza di un Gubbio che sovrasta il Celano. Mister Torrente è soddisfatto: "Grande prestazione. Abbiamo creato tanto e rischiato poco contro un avversario che offre un bel calcio. Ma noi siamo stati perfetti". Il tecnico del Celano, Giacomo Modica, molto sportivamente <b>ha detto</b>: "Il Gubbio è forte e ha meritato di vincere. É la migliore squadra vista finora. Però da parte nostra abbiamo commesso degli errori imperdonabili sui gol". La cronaca. Nel Gubbio mancano Bruscagin e Fiumana infortunati, mentre Corallo non è stato convocato per "scelta tecnica" da mister Torrente. Nel Celano sono assenti Franzese, Marasco e Marfia squalificati. Mister Torrente schiera il modulo 4-3-3. Il tecnico ospite Modica risponde allo stesso modo, con il 4-3-3. Pronti e via. Al 10' annullata una rete a Marotta per un fallo precedente di Marconi sul portiere Amabile in uscita. <br /><br />Al 17' Marotta cade a terra in area dopo un intervento in uscita di Amabile, ma l'attaccante viene ammonito dall'arbitro per simulazione. Al 22' il Gubbio passa in vantaggio: Rivaldo pennella in area una punizione da destra, Marotta si fa trovare pronto e con un destro al volo insacca la sfera sotto la traversa. Al 24' rasoiata da fuori di Rivaldo, Amabile si salva in tuffo. Al 25' arriva il raddoppio: corner calibrato in area di Rivaldo, stacco di testa di Perez che incorna a rete, grande parata di Amabile che respinge in volo plastico; ma in agguato c'è Marotta che da pochi passi deposita la palla in rete di piatto destro. Al 30' Marotta cerca il tris dopo un incursione in area ospite, ma il suo diagonale viene intercettato a terra da Amabile. <br /><br />Al 36' però lo stesso Marotta fa l'egoista tirando in porta da fuori, invece di passare la palla sulla sinistra verso uno smarcato Perez. Al 43' si va vivo il Celano con un tiro dal limite di Villa, Lamanna respinge in tuffo con qualche difficoltà. Ripresa. Al 52' Marconi di testa impegna severamente Amabile, sulla respinta Casoli viene messo giù in area da Iozzia: si protesta per un rigore ma l'arbitro fa proseguire l'azione. Al 56' arriva il tris per i rossoblù: corner di Rivaldo in area, Perez in spaccata di sinistro calcia al volo verso la porta e la palla si insacca a mezza altezza nell'angolino. Al 65' Marotta calcia incredibilmente fuori davanti alla porta su assist di Casoli. <br /><br />Al 75' il Gubbio sfiora pure il poker: percussione sulla destra di Anania che mette una palla filtrante sui piedi di Perez che di destro calcia al volo ma colpisce in pieno la traversa. Al 78' lo stesso Perez, ben imbeccato da Casoli, spreca una ghiotta occasione davanti al portiere Amabile. All'82' Iozzia commette un fallo da tergo da cartellino rosso ai danni di Rivaldo, ma l'arbitro nemmeno fischia il fallo: davvero incredibile! All'85' Bertinelli si trova tutto solo davanti alla porta ma si fa ipnotizzare da Amabile in uscita. Il Gubbio ottiene la terza vittoria di seguito in campionato.<br /><br /><b>Tabellino: Gubbio - Celano 3-0</b><br />Gubbio: Lamanna, Anania, Farina, Boisfer, Briganti, Marconi, Casoli, Sandreani (61' Gaggiotti), Perez (81' Bertinelli), Rivaldo, Marotta (67' Allegrini). All. Torrente.<br />Celano: Amabile, Tamburro, Zaccardi, Barbetti, Sensi (46' Tursi), Iozzia, Bongiovanni, Ruggiero (46' Palmiteri), Negro, Villa (63' Bucolo), Cesaro. All. Modica.<br />Reti: 22' Marotta (G), 25' Marotta (G), 56' Perez (G).<br />Arbitro: D'Iasio di Bari (Amato di Castellam. di Stabia ed Ascione di Torre Annunziata). Ammoniti: Marotta (G); Ruggiero, Amabile e Cesaro (C). Spettatori: 1232 (675 abbonati); incasso 7715 euro.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*