IL FOLIGNO PAREGGIA CONTRO LA PRO PATRIA

<p>(UJ.com) FOLIGNO - La Pro con bende e cerotti, sfodera una buona prestazione, a tratti anche con autorità, prende un punto a Foligno per il quarto risultato utile consecutivo (terzo pareggio di fila),<b> sprecando</b> però l'impossibile per tornare dal “Blasone” con il punteggio pieno che avrebbe anche meritato. Gli uomini di Fusi hanno trovato il vantaggio a sorpresa con Sciuadone di testa a metà del primo tempo, a cui fa seguito un leggero sbandamento bustocco, ma con diverse occasioni tutte ad opera di Urbano e parate del portiere locale Rossini. Nella ripresa i tigrotti, spendono una montagna di energie per recuperare il pareggio e sciupano ancora sempre con “il pescadito”, fino a quando giunge il meritato pareggio con Serafini che insacca un cross al contagiri del neo-entrato Sarno. Nei minuti finali padroni casa mancano clamorosamente la possibilità di portarsi in vantaggio con Calderini, il quale a tu per tu con Caglioni non centra la porta, ma sono ancora gli uomini di Cosco ad andare vicinissimi al goal vittoria con il solito Urbano, con una botta che centra la parte inferiore della traversa con la palla che molto probabilmente rimbalza al di là della linea di porta, ma l'arbitro non concede il goal.</p>
<p>Biancoblù ancora con tante defezioni importanti Melara, Barbagli, Ripa, Paponetti, Lombardi ai box per infortunio e Morello fuori rosa. Cosco ripropone il 4-4-1-1, con Caglioni in porta, esterni di difesa Chiecchi e Aquilanti, centrali Pivotto e Rinaldi. Centrocampo imperniato su Passiglia con Bruccini spostato in mezzo, sulle fasce Baù e Pacilli, in attacco Serafini a sostegno di Urbano. Padroni di casa senza il difensore centrale e capitano Guastalvino, della punta Turchi entrambi squalificati, Calzolaio, Gallozzi infortunati. Fusi schiera i falchetti con il collaudato 4-3-3. Il giovanissimo Rossini in porta, difesa con da destra a sinistra Gregori, Borgese, Pencelli e Lispi. Centrocampo con Borgese nel ruolo di play-maker, con l'ex tigrotto Castellazzi e Sciaudone; in avanti il trio formato da Cavagna-Virdis-Giacomelli.</p>
<p>Si parte sotto un cielo che si fa via via, sempre più plumbeo dopo con la Pro in campo con maglia rossa con numeri oro e pantaloncini bianchi, mentre il Foligno si presenta con un completo azzurro con intarsi bianchi. Fase di studio prolungata fino al decimo di gioco, per una gara giocata a basso ritmo con qualche azione del Foligno ma senza pericoli per Caglioni. In avanti la Pro, prima con un tiro di Pacilli che Rossini para con difficoltà a terra quindi con Urbano che si accentra, la sua conclusione viene deviata in angolo; dalla bandierina ancora l'argentino con tiro che termina a lato di poco. La risposta folignate arriva con un tiro cross di Sciaudone che termina a lato. 13' giallo per l'ex Castellazzi che ferma in maniera dura Baù, poco oltre il centrocampo. 16' palla goal per la Pro, Serafini serve in profondità nello spazio centrale Urbano che taglia la difesa schierata e si presenta a tu per tu con Rossini ma miracolosamente riesce a respingere. 19' ancora i biancoblù pericolosi, cross di Pacilli, Serafini non riesce ad intervenire palla ad Urbano conclusione che viene ribattuta. Tigrotti che tengono bene il campo e fanno la partita, ma al 24' rischiano grosso quando Virdis servito in profondità lascia partire un velenoso diagonale che Caglioni manda in fallo laterale. 26' dal limite dell'area conclusione violenta di Baù, che termina di poco alta. Sul rovesciamento di fronte arriva improvviso il vantaggio dei falchetti; Giacomelli s'invola sulla fascia e mette in mezzo dove Sciaudone, tutto solo nell'area piccola schiaccia di testa in rete imparabilmente. Pro subito vicina al pareggio, Serafini in profondità per Urbano che finta il tiro e poi si allarga, evita il portiere ma si porta troppo sulla linea di fondo, conclude con la palla che attraversa tutta la porta vuota. Altro numero di Urbano con la suola della scarpa al limite dell'area punta il portiere e nel contrasto con Pencelli va a terra nei sedici metri, con l'arbitro che lascia continuare tra le proteste. Biancoblù che non trovando subito il pareggio si sfilacciano un po' e lasciano il campo agli umbri. Difesa bustocca che applica male il fuorigioco, Giacomelli sulla fascia mette in mezzo un pallone pericoloso con Aquilanti che riesce a mandare in angolo. Ancora Giacomelli pericoloso dalla distanza con Caglioni che manda in angolo. Lampo bustocco all'ultimo minuto del primo tempo, Baù va via sulla fascia e mette in mezzo un pallone pericoloso, Serafini è troppo avanti per la traiettoria, ben posizionato invece è Urbano che tenta la rovesciata, ma viene anticipato.</p>
<p>La ripresa si apre con una Pro decisa di andare a prendersi il pari, creando diverse occasioni chiudendo i padroni di casa nella loro metàcampo. Al 3' traversone di Pacilli dalla sinistra, Urbano gira di testa da due passi, Rossini in qualche maniera riesce ancora respingere. Al 7' sempre Urbano pericoloso, questa volta servito da Serafini dentro l'area di rigore, palla colpita a girare che sull'uscita del portiere esce di un soffio. Il solito “pescadito” dal limite il Foligno si salva in corner. Dalla bandierina batte Pacilli, Rossini esce male, Chiecchi colpisce a porta sguarnita salva Pencelli riesce a salvare sulla linea. Pro che spinge a tutta ma si fa trovare scoperta e con due ripartenze ficcanti i folignati mettono i brividi. Prima con Virdis, il quale fa tutto bene, prova il diagonale con l'esterno destro, palla che esce di pochissimo con Caglioni comunque sulla traiettoria in tuffo. Azione di ripartenza dei padroni di casa, con Pivotto che salva sulla linea. Riprendono in mano il pallino gli uomini di Cosco, che si rendono subito pericolosi sempre con Urbano, l'argentino parte in contropiede, supera un avversario e tira e Rossini si supera deviando in corner. Al quarto d'ora Cosco richiama in panchina uno spento Baù inserendo Sarno, modificando il modulo che passa al 4-3-3, con Serafini al centro Urbano ed il neo-entrato ai lati. Urbano mette in mezzo all'area, Sarno è preso in contropiede, palla che arriva a Serafini che manda però alto da buona posizione. Secondo cambio nelle file bustocche al 27' entra Som a rilevare Chiecchi.</p>
<p>Finalmente al 33esimo arriva il meritato pareggio biancoblù, Sarno scende sulla fascia destra, crossa con il sinistro un traversone con il contagiri in mezzo all'area, dove Serafini svetta e mette in rete. Gara che diventa apertissima con i padroni di casa che cercano di riproporsi in avanti e sprecano un'occasione incredibile al termine di una ficcante ripartenza con Calderini che manda fuori incredibilmente dal dischetto del rigore con Caglioni fuori causa. Minuti concitati ed azione dubbia in area bustocca con i padroni di casa che reclamano il rigore per un presunto fallo su Virdis. Cosco inserisce Cristiano per Pacilli con la Pro che torna al 4-4-2, per coprirsi maggiormente ed evitare beffe. Quattro al termine punizione per il Foligno da posizione defilata, palla al centro dove svetta Pencelli ed indirizza nell'angolino con Caglioni che blocca a terra. Un giro di lancette ed arriva l'azione del goal fantasma per la Pro. Azione di Sarno scarico per Urbano che lascia partire una gran botta, palla che sbatte nella parte inferiore della traversa e poi rimbalza a terra, goal o non goal ?? Dalle reazioni impietrite dei giocatori umbri molto probabilmente la palla è dentro la porta, con alcuni giocatori bustocchi che festeggiano, ma l'arbitro fa cenno di proseguire, tra le vibranti proteste dei giocatori e della panchina tigrotta. La gara si conclude praticamente qui, con la Pro che si prende un punto, ma sprecando veramente tanto. Tra i migliori Pivotto, Urbano e Serafini, da rivedere Baù, ancora senza il giusto ritmo gara.<br />FOLIGNO: Rossini, Gregori, Lispi, Borgese, Pencelli, Furiani, Sciaudone, Castellazzi (44' st Rossi), Virdis, Cavagna, Giacomelli (21' st Calderini).</p>
<p>In panchina: Tommasini, Nori, Cavitolo, Fedeli, Da Dalt – All. Luca Fusi</p>
<p><br />PRO PATRIA: Caglioni, Aquilianti, Pivotto, Passiglia, Rinaldi, Chiecchi (27' st Som), Baù (15' st Sarno), Bruccini, Urbano, Serafini, Pacilli (37' st Cristiano).</p>
<p>In panchina: Giambruno, Calà, Masiero, Polverini – All. Vincenzo Cosco</p>
<p><br />Arbitro: Sig. Bindoni di Venezia</p>
<p>Assistenti: Raffaelli - Pignone</p>
<p> </p>
<p>Marcatori: 27' Sciaudone (F), 33' st Serafini (Pro)</p>
<p><br />NOTE: giornata nuvolosa e umida, terreno in buone condizioni. Spettatori 1.300 circa (583 abbonati) Una settantina biancoblù tra settore ospiti e tribuna. Nella ripresa si è giocato con le luci artificiali.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*