Ici, abitazione principale: “ravvedimento” gratis fino al 26 agosto

<p>(UJ.com) FOLIGNO - Non ci sono sanzioni per gli omessi o insufficienti versamenti della prima rata Ici 2008 se correttamente eseguiti entro il 26 agosto. Lo sottolinea il servizio Ici e funzioni catastali del Comune di Foligno all’indomani della conversione in legge del decreto 93 dello scorso 27 maggio con cui è stata stabilita l’esenzione dal pagamento dell’imposta comunale sugli immobili per la cosiddetta “abitazione principale” (incluse, in base al regolamento comunale, quelle equiparate perché concesse gratuitamente a figli, genitori, nipoti fino al primo grado, sorelle o fratelli). La legge 126 del 2008 con cui è stato convertito il decreto 93 consente infatti di rimediare, nei successivi 30 giorni dalla sua entrata in vigore, agli errori causati dall’obiettiva difficoltà per i contribuenti nell’individuare gli immobili esentati dal pagamento del tributo locale. Il termine è quindi fissato per il 26 agosto. Gli interessati potranno ottenere maggiori informazioni al servizio Ici e funzioni catastali del Comune di Foligno, in via Umberto I n.57 (aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e il martedì e giovedì anche dalle 15,30 alle 17,30). </p><p>&nbsp;</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*