Giorgia e Ornella Vanoni a Musica per i Borghi

(UJ.com) MARSCIANO - È calato il sipario sulla VI edizione di “Musica per i borghi”, il festival itinerante di musica etnico-popolare della Media Valle del Tevere, che si è concluso, sabato 26 luglio, a Marsciano con un gran finale che ha visto sul palco, per la prima volta insieme, due donne, due cantautrici artisticamente diverse: Giorgia e Ornella Vanoni. Un concerto, nato da un’idea del maestro Beppe Vessicchio, direttore artistico della kermesse musicale e di Salvatore Corazza, produttore esecutivo, e che ha riscosso un grande successo di pubblico. Un finale di prestigio con Giorgia e Ornella Vanoni, che hanno diviso insieme la scena musicale, accompagnate dall’orchestra Dimi, composta da 50 elementi e diretta dal maestro Vessicchio. Seduti tra il pubblico anche Gianfranco Chiacchieroni, sindaco di Marsciano e presidente dell’associazione omonima “Musica per i borghi”, Maria Rita Lorenzetti, presidente della Regione Umbria, Silvano Rometti, assessore regionale alla cultura, l’europarlamentare Catiuscia Marini, Alberto Borioli, sindaco di Collazzone, Antonio Marinelli, presidente della Bcc di Mantignana e Alviero Moretti, presidente della Camera Commercio di Perugia. La romana Giorgia e la milanese Ornella Vanoni si sono alternate sul palco, riproponendo i brani più significativi della loro carriera musicale, per poi interpretare insieme tre vecchi successi: “Come saprei” di Giorgia, brano con il quale l’artista vinse nel 1995 il Festival di Sanremo, “E m’innamorerai”, testo scritto nel 2000 da Gino Paoli e “Senza fine”, sempre di Gino Paoli. Una serata all’insegna della musica di qualità, ma anche dell’allegria, con le due artiste che hanno improvvisato tra una canzone e l’altra degli sketch divertenti che hanno entusiasmato il pubblico di Marsciano. Sul palco nomi importanti della musica italiana: oltre alle due cantanti, infatti, hanno diretto l’orchestra anche i maestri Pippo Caruso e Gianfranco Lombardi, vecchie conoscenze delle due cantautrici e ospiti del maestro Vessicchio. Ornella Vanoni, una delle icone della musica leggera italiana, ha interpretato, accompagnata dal suo pianista Natalio Luis Mangalavite, brani famosi come “Ricetta di donna”, “Canzoni e momenti”, “Senza un frammento”, “Malattia d’amore”, e “Musica musica”. Giorgia, invece, ha incantato il pubblico accorso da tutta l’Umbria e non solo, con la sua splendida voce interpretando brani come “Parlami d’amore”, “Gocce di memoria”, “E poi” e “Di sole d’azzurro”. Tra i coristi anche il maestro di canto della nota trasmissione “Amici”, Fabrizio Palma, con sua moglie Rossella Ruini. Si è chiusa così l’edizione 2008 di Musica per i Borghi. Un’edizione quasi tutta al femminile, quella di quest’anno, e che ha visto salire sul palco artisti noti, come Pilar, Teresa De Sio, Marina Rei, Grazia di Michele, Fabrizio Palma, Giuliano Palma and The Bluebeaters, Pino Insegno con Silvia Gavarotti, e la ‘Rino Gaetano band’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*