ECONOMIA E TURISMO Importante collaborazione tra il Comune di Assisi ed Erice

<p>(UJ.com) ASSISI - Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, nella qualità di Presidente delle Città e Siti italiani <b>Patrimonio Mondiale</b> UNESCO, ha partecipato, ieri sera, al Seminario di avvio della candidatura di Erice (già dall’antichità, in epoca fenicio-cartaginese, punto di riferimento di pellegrini e naviganti che venivano guidati da “grandi fuochi”, di fatto di fari primordiali, accessi sulla sommità) nella Lista dell’UNESCO, anche per essere, da circa trenta anni, punto di riferimento di importanti incontri scientifici e culturali legati al “dialogo e alla pace fra i popoli”.<br /><br />In tale ambito Assisi ed Erice, nel quadro di importanti progetti dalla Regione Sicilia, intendono creare un “Osservatori Congiunto sulla Pace”, guardando alla zona Euro <b>Mediterranea</b> (in vista, nel 2010, dell’introduzione dell’area di “libero scambio” che farà dell’Italia, e della Sicilia in particolare, il punto di riferimento del “mercato comune” più grande del Mondo con circa 800 milioni di “cittadini” coinvolti).<br /><br />Il Programma di attività comuni, di Assisi ed Erice, nel quadro del Mediterraneo, include la promozione culturale e turistica nonché lo sviluppo economico e la comunicazione dei valori della “pace e dei diritti umani”. In particolare, con programmi in parte finanziati, l’Osservatorio prevede che “personalità, ricercatori e aziende”, che intendono presentare “<b>iniziative e prodotti</b>” potranno “registrare con tecniche multimediali le loro proposte” che poi saranno diffuse “nell’area mediterranea e nel Mondo” (in modo da essere di ausilio anche ai “paesi poveri” del Mondo).<br /><br />Si tratta di un ulteriore “canale di promozione culturale e turistica” che Assisi aggiunge al grande lavoro svolto in questi anni (2500 fra restauri, anche di beni culturali, opere e infrastrutture turistiche,<b> comunicazione</b> TV, grandi eventi e iniziative per un totale di 1000 all’anno e sviluppo di attività “commerciali sul turismo” con Tour Operator-Convention Bureau).<br /><br />Erice, nello scenario internazionale, rappresenta oggi un “punto di riferimento” di scienziati e uomini di cultura, e da questa “nascente collaborazione” con Assisi, in una Regione, la <b>Sicilia</b>, che sino al 2013 fruirà di importanti finanziamenti dell’Unione Europea, potranno nascere e svilupparti importanti attività “congiunte Assisi-Erice” di promozione, nell’area del Mediterraneo, delle rispettive città.  </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*