CRONACA - SEI ARRESTI A PERUGIA

<p>(UJ.com) PERUGIA - Continua incessante l’opera di controllo e vigilanza del territorio ricadente nella giurisdizione del Comando <b>Compagnia CC di Perugia</b>. Come da sempre sono state setacciate le aree del centro storico e della periferia cittadina, che sta sempre più assumendo dimensioni di piccoli centri che vera periferia. Nei controlli succedi tisi negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Perugia, nel particolare hanno tratto in arresto in flagranza di reato 6 persone. <a href="http://www.umbriajournal.com/MediaCenter/FE/media/le-foto-degli-arrestati.html " title="le foto degli arrestati" target="_blank">(le foto degli arrestati)</a></p>
<p>Nel dettaglio:</p>
<p>1.      I carabinieri della dipendente Stazione CC di Ponte San Giovanni, durante un servizio perlustrativo, mentre stava eseguendo il pattugliamento in Ponte Felcino, a seguito di un controllo, hanno tratto in arresto Mejeri Marower, tunisino, classe 87 irregolare, poiché è risultato inottemperante all’ordine del questore di bari, emesso lo scorso 26 ottobre;</p>
<p>2.      I militari dell’aliquota Radiomobile del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, anche loro nel corso del loro servizio di pattugliamento delle vie cittadine  in via della Pescara, hanno rintracciato Ben Sadek hamazah, tunisino dell’87, irregolare, che a seguito al controllo effettuato, risultava anch’egli inottemperante al decreto di espulsione, questa volta del questore di Perugia emesso  il 29 set 2009;</p>
<p>3.      Infine, i militari della Stazione di Perugia unitamente ai colleghi del Radiomobile, che stavano pattugliando il centro storico, via alessi via dei cartolari, piazza Danti e IV novembre, nonché via degli Offici, dei Priori, hanno intravisto alcuni soggetti verosimilmente extracomunitari, che al passaggio dell’autoradio, in particolare, hanno avuto un atteggiamento sospetto,tant’è che i militari “incuriositi”, li hanno seguiti e quando si sono reso conti che stavano andando in direzione delle scale mobili del Pellini, coordinandosi con la pattuglia della Stazione di Perugia, li hanno spinti in piazzale della Cupa, ove li attendevano i colleghi, una volta bloccati sono stati controllati e perquisiti.  Nella circostanza e dopo averli identificati è risultato che:</p>
<p>-          Hamdouni Mohamed, marocchino classe 88, irregolare, gettava in terra in prossimità della scala mobile, un involucro nero, che poi risultava contenere 11 stecchette ed alcuni pezzetti di hashish del peso complessivo di circa 100 grammi e a seguito di perquisizione personale gli venivano sequestrati circa 100 euro verosimilmente provento dell’attività di spaccio;</p>
<p>-          <b>Riahi Mohamed Atef (nella foto)</b>, tunisino classe 88, irregolare, gettava a terra invece, 4 stecchette di hashish del peso complessivo di 10 grammi;</p>
<p>-          Ayari Alì, tunisino dell’87, irregolare, che una volta bloccato veniva trovato in possesso di 3 involucri termosaldati contenenti cocaina del peso complessivo di 6 grammi e della somma di 1010 euro  di vario taglio, verosimilmente provento anche questo dell’attività di spaccio;</p>
<p>-          Yahiaoui Issam, tunisino dell’88, irregolare, che invece, veniva beccato mentre si disfaceva di un pezzetto di hashish di circa 50 grammi,</p>
<p>pertanto, tenuto conto del loro comportamento dei quantitativi di droga trovati in loro possesso e delle somma di denaro venivano dichiarati in arresto per detenzione di stupefacente  ai fini di spaccio. Tutta la droga insieme al denaro è stato sotto posto a sequestro.</p>
<p> </p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*