CRONACA I Carabinieri chiedono apporto della stampa per identificare il cadavere del Lago

<p>(UJ.com) PERUGIA - Un Sos a giornali, radio e tv risolvere 'il giallo del lago': identificare il cadavere di un uomo ripescato nel Trasimeno. A chiederlo, i carabinieri del Comando Provinciale di Perugia: "Poiche' a oggi non sono pervenute ulteriori denunce di scomparsa, e quelle gia' in possesso e analizzate non <b>corrispondono</b> alle caratteristiche del deceduto", si legge nella richiesta giunta ai media, "si prega di diffondere una nota con una descrizione dell'uomo come ulteriore aiuto alle indagini". Il 5 agosto nel Trasimeno, in prossimita' di Tuoro, due pescatori di Cortona incapparono nel cadavere di un uomo gia' in stato di decomposizione, e infatti l'autopsia fece risalire la morte alla settimana precedente al ritrovamento. Vane finora le indagini, al pari dell'analisi di quello che poteva rimanere delle impronte digitali.</p>
<p>La speranza dei carabinieri e' che, mediante una scheda con un profilo della vittima piu' approfondito delle notizie a oggi diffuse, qualcuno possa riconoscerlo. L'uomo, hanno riferito i militari di Perugia, "ha la pelle chiara, <b>l'apparente</b> eta' di 55-60 anni, l'altezza di 175 cm e un peso stimato intorno ai 75-80 kg. Dalla corporatura definibile normale, non ha segni particolari, come tatuaggi o altro e -prosegue la scheda- ma una barba incolta e pochi capelli, entrambi tendenti al bianco. Il cadavere indossava un paio di pantaloni del tipo estivo, di quelli con i lacci alla vita, di colore marrone, una camicia a mezze maniche a quadrettini di colore giallo/bianco, verde e blu, un paio di sandali neri marca Diadora.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*