CRONACA - CANCELLIERA ARRESTATA, INTERROGATA PER TRE ORE DA GIP

<p>(UJ.com) PERUGIA - L'interrogatorio di garanzia di <b>Cristina Bigio</b>, la cancelliera arrestata dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria presso la procura per avere sottratto gioielli dall'ufficio corpi di reato di tribunale, è durato piu' di tre ore. Al gip Claudia Matteini la donna - ha riferito il suo difensore, l'avvocato Nicola Marcinno' - ha fornito ''ulteriori chiarimenti'' riguardo la vicenda, dando la ''massima collaborazione'' all'indagine. <br /><br />La Bigio ha tra l'altro <b>spiegato</b> di avere venduto inizialmente preziosi di sua proprieta'. Riguardo al periodo tra il 2004 e il 2007 nel quale - secondo l'accusa - sono stati sottratti i preziosi, la cancelliera ha detto di aver ottenuto in quegli anni un prestito dalla Fondazione antiusura per problemi economici familiari. Al termine dell'interrogatorio l'avvocato Marcinno' ha chiesto la revoca della misura cautelare. Istanza alla quale si e' opposto il pm. Le indagini dei carabinieri sono comunque ancora in corso.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*